0 Shares 14 Views
00:00:00
14 Dec

Perché in estate si rompono più coppie?

LaRedazione
27 luglio 2013
14 Views

La bella stagione, la nostra estate, detiene un doppio primato: è la stagione nella quale si formano più coppie e anche quella in cui aumentano gli appuntamenti per le terapie di coppia in crisi. Come mai? Cosa succede? Alla base di tutto c’è il motivo per cui una coppia in generale va in crisi.

Perché una coppia va in crisi
Come spiegano gli esperti, esiste una prima fase nella coppia chiamata innamoramento biologico. Questa può durare circa due anni, dopo di che lascia il posto alla fase di innamoramento più profondo. In questa seconda fase tutti i difetti del partner iniziano a venire a galla e tutto quello che prima c’era, ma era sopportabile, di colpo diventa insopportabile. Il dio cade dal suo piedistallo.
Se in questa terribile fase di presa di coscienza del fatto che il partner non è perfetto manca la comunicazione, la separazione diventa quasi una conseguenza inevitabile. Ma con questo cosa c’entra l’estate?

Come l’estate influisce nella crisi di coppia
Molte coppie investono l’uscita dalla crisi nella bella stagione e nelle vacanze, convinte che la possibilità di passare maggior tempo insieme al partner senza lo stress derivante dal lavoro e dagli impegni sarà la chiave della soluzione al momento negativo che passano.
Ma la realtà ha una faccia diversa e dice che in estate molte coppie si separano.
Nello spiegare questo fenomeno, l’esperta spagnola in terapia di coppia Montse Villaverde ha affermato che durante le vacanze la coppia passa più tempo insieme senza avere altri pensieri e questo genera un aumento delle possibilità di “conflitti, disarmonie e differenze d’opinioni”. Insomma, stare molto tempo insieme al partner è il modo migliore per scoprire e accertare i suoi difetti e scorgere tutti quelli che erano sfuggiti nelle altre stagioni!
Da qui il passaggio alla frustrazione e poi al disinnamoramento è brevissimo. E quando manca l’amore, la coppia si divide.
Ma non finisce qui.
Ad avere un effetto negativo sulla coppia in estate, c’è anche il cambiamento della quotidianità, punto fermo per molte persone. Chi non sa adattarsi facilmente ai cambiamenti di ritmo diventa irritabile ed irritante allo stesso tempo. Se poi consideriamo che in estate la possibilità di conoscere nuove persone con cui ci si trova bene si moltiplica, il gioco è fatto. La coppia si scoppia.
Ma non deve per forza andare sempre così…

Come non scoppiare la coppia
Per evitare la separazione in un momento di crisi, la cosa migliore è rafforzare il legame e nutrire aspettative ragionevoli. Per far questo si deve tenere presente che:
– Le vacanze estive non sono la soluzione ai problemi di una coppia in crisi.
– Le vacanze devono essere a misura di entrambi, quindi vanno programmate insieme in modo che siano soddisfacenti per le esigenze di tutti.
– Bisogna prendersi i propri spazi anche in vacanza.
– Si deve essere tolleranti e flessibili.
– Via libera alle risate, le chiacchierate, i pettegolezzi intimi e l’intimità.

Vi consigliamo anche