0 Shares 14 Views
00:00:00
12 Dec

Pranzo di Ferragosto tradizionale per il 2012, cosa cucinare e mangiare

14 agosto 2012
14 Views

Il pranzo di Ferragosto è una delle tradizioni che resta ancora molto viva nel nostro Paese e che si sia al mare o si resti in città, che si sia con la famiglia o con gli amici non ci vuole nulla a capire come mangiare il 15 di agosto, nonostante il caldo, sia qualcosa di irrinunciabile.

Ogni regione celebra il Ferragosto a modo suo ma ci sono piatti che si ritrovano in tutti i menù del 15 agosto o quasi, interpretati in maniera diversa in base alla zona di appartenenza.

La lasagna o il timballo sono dei must e anche se spesso vengono sostituiti dalle melanzane alla parmigiana in realtà sono le sfoglie riempite con mozzarella, pomodoro e ogni bene proveniente dalla propria regione di appartenenza a fare la differenza.

A Roma e nel Lazio si usa preparare il pollo con i peperoni mentre chi vive al mare non puo' fare a meno della grigliata di pesce o della frittura mista e chi vive in montagna delle grigliate di carne e verdure allo spiedo.

Tra gli altri piatti tipici del Ferragosto ci sono il piccione arrosto e il gelo di mellone/muluna (anguria) siciliano e tra i dolci oltre al classico gelato, al tiramisù, al babà e alle varie crostate/torte di frutta non manca mai l'anguria che rappresenta la frutta per eccellenza del Ferragosto.

Spesso non mancano in tavola pane condito con olio e pomodori in forma di panzanella e/o bruschetta e salumi assortiti e legati alla territorialità.

Con il passare degli anni sono cambiate le tradizioni per cui se è vero che si tende a festeggiare (a meno che non si sia in vacanza) con la famiglia o con gli amici, è anche vero che sono in costante aumento quelli che scelgono di pranzare fuori a Ferragosto optando per ristoranti più o meno tipici dove gustare delizie tradizionali o anche rivisitate.

Vi consigliamo anche