0 Shares 5 Views
00:00:00
13 Dec

Referendum 2011: come si vota e cosa serve per raggiungere il quorum

5 giugno 2011
5 Views

Mentre la Corte di Cassazione decideva che il referendum di domenica 12 e lunedì 13 è legittimo in tutta la sua interezza, il Governo passava al contrattacco appellandosi alla Consulta e chiedendo l’inammissibilità del referendum sul nucleare.

Intanto vi forniamo qualche indicazione per arrivare preparati alle urne:

ORARI DI VOTO: domenica 12 giugno dalle 8 alle 22; lunedì 13 giugno dalle 7 alle 15;

SCHEDE: maggiori approfondimenti a questo indirizzo;

DOCUMENTI UTILI PER VOTARE
: è necessario avere a portata di mano la tessera elettorale e un documento di riconoscimento rilasciato dalla Pubblica Amministrazione munito di fotografia e timbro a secco;

ITALIANI ALL’ESTERO: hanno diritto al voto anche i cittadini italiani residenti all’estero e i cittadini italiani temporaneamente all’estero di cui all’art. 2, comma 1, del DL 37/2011 e possono votare seguendo due metodi:
1. Gli elettori italiani residenti all’estero in Stati che non hanno stabilito accordi con l’Italia possono votare solo in Italia;
2. Gli elettori italiani residenti all’estero in Stati che hanno stabilito accordi con l’Italia possono votare in Italia solo se hanno esercitato il diritto di opzione entro il 14 aprile 2011. Tutti gli altri possono votare solo per corrispondenza.
3. Chi risiede temporaneamente all’estero puo’ votare fuori dall’Italia solo se ha esercitato il diritto di voto entro l’8 maggio scorso.

VALIDITA: il referendum è valido se si raggiunge il quorum, ovver il 50% dell’elettorato attivo in quanto si tratta di referendum abrogativo. Lo scopo è cancellare le leggi varate dal governo Berlusconi su ritorno al nucleare, sulla privatizzazione dell’acqua e sul legittimo impedimento.

Maggiori approfondimenti a questo indirizzo.

Vi consigliamo anche