0 Shares 11 Views
00:00:00
15 Dec

Rossella Urru liberata, conferma dalla Farnesina

dgmag - 18 luglio 2012
18 luglio 2012
11 Views

UPDATE 19.30: la Farnesina conferma la liberazione di Rossella Urru. Il ministro degli esteri Giulio Terzi ha confermato che la cooperante è stata rilasciata così come trapelato questa mattina.

UPDATE 16.25: ROSSELLA URRU È LIBERA, conferma diretta dal portavoce di un gruppo islamista legato ad al Qaeda nel Maghreb Islamico. La Farnesina continua a verificare prima di confermare.

Rimbalza online la voce della liberazione di Rossella Urru, la cooperante sarda sequestrata lo scorso anno: la notizia è partita dal Foglio e la Farnesina ha fatto sapere che tutte le verifiche sono in corso.

La Urru sarebbe stata rilasciata a Timbuctù in una sorta di scambio per cui questa stamattina Ould Faqir, una delle persone implicate nel sequestro della cooperante, sarebbe stato liberato in Mauritania permettendo la liberazione della ragazza.

Secondo le prime informazioni la Urru sarebbe ora nelle mani di alcuni mediatori in attesa di raggiungere la zona in cui sarà consegnata.

Fonti dell'intelligence spagnola avrebbeto confermato a Globalist di Gianni Cipriani ilpagamento di un riscatto pagato a metà tra Italia e Spagna per il rilascio di Rossella Urru e del cooperante spagnolo Enrico Gonyalons.

La notizia per ora non è confermata e si attende conferma formale dopo che qualche mese fa se ne diede per certa la liberazione che alla fine non avvenne.

Il ministro degli Esteri Giulio Terzi all'epoca aveva dichiarato che era in corso una trattativa con i rapitori mentre a giugno la France Presse a giugno fece sapere che i terroristi avevano chiesto 30 milioni di euro per rilasciare la volontaria italiana e una collega spagnola.

Rossella Urru è Laureata in Cooperazione Internazionale, Regolazione e Tutela dei Diritti e dei Beni Etno-culturali all’Università di Bologna e ha già concluso quattro missioni presso i campi saharawi e tre missioni in altre zone.

Della sua storia, taciuta per troppo tempo dai media, si erano occupati nei mesi scorsi anche personaggi dello spettacolo che avevano speso parole per la sua liberazione e affinchè non si abbassasse la guardia.

Loading...

Vi consigliamo anche