0 Shares 14 Views 4 Comments
00:00:00
13 Dec

Sciopero mezzi pubblici 2 ottobre 2012, orari e informazioni

1 ottobre 2012
14 Views 4

Dopo lo sciopero del pubblico impiego di venerdì 28 settembre il 2 ottobre 2012 è la volta dello sciopero dei trasporti che interessa tutte le categorie dei mezzi pubblici e tutte le città italiane.

Lo sciopero durerà 24 ore ed è indetto da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti e Faisa-Cisal per cui è previsto blocco totale della circolazione in tutte le maggiori città italiane che si fermeranno ad orari diversi ma comunque per 24 ore circa.

Per quel che riguarda autobus, metro e tram a Roma lo sciopero andrà avanti dalle 8.30 alle 17.30 e dalle 20 a fine servizio mentre a Milano ci si fermerà dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio; a Torino mezzi fermi dalle 9 alle 12 e dalle 15 a fine servizio mentre a Napoli autobus, metro e tram si fermeranno dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.

A Genova tutto fermo dalle 9.30 alle 17 e dalle 21 a termine servizio mentre a Bologna dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio; a Bari mezzi fermi dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 a fine servizio, a Palermo dalle 8.30 alle 17.30 e a Cagliari dalle 9.30 alle 12.45, dalle 14.45 alle 18.30 e dalle 20 alla fine del servizio.

I dipendenti delle Ferrovie dello Stato scioperano per 24 ore dalle 21 di stasera, 1 ottobre, alle 21 di martedì 2 ottobre e chiaramente i treni nelle fasce di garanzia non dovrebbero subire cancellazioni ma potrebbero essere in ritardo su tutta la direttrice nazionale; tutte le informazioni sui treni garantiti e su quelli soppressi si trovano sul sito di Trenitalia.

A Roma a rischio anche i collegamenti ferroviari della Roma-Lido, della Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo mentre a Milano lo sciopero avrà grande impatto sui treni regionali sulle linee Milano-Seveso-Asso, Milano-Como, Milano-Varese-Laveno, Milano-Novara e Brescia-Iseo-Edolo, sui treni suburbani sulle linee S1, S2, S3, S4 ed S13 e sui collegamenti per l’aeroporto di Malpensa da e per Milano Cadorna, Milano Centrale e Bellinzona.

Lo sciopero è indetto per protestare contro il mancato rinnovo dei contratti di lavoro, fermi al 2007, e per la manovra economica che rischia di portare tagli e misure drastiche.

Vi consigliamo anche