0 Shares 16 Views
00:00:00
16 Dec

Teramo, fantasmi e lupi mannari infestano il paese. Il sindaco chiama i ghostbusters

LaRedazione - 26 agosto 2013
LaRedazione
26 agosto 2013
16 Views

I fantasmi esistono. I fantasmi non esistono. E’ uno degli eterni dilemmi che attanaglia l’uomo e le due correnti di pensiero in merito viaggiano in direzioni completamente opposte: c’è chi esclude categoricamente che possano esistere le anime erranti e chi invece è certo di queste presenze e si apposta nei luoghi segnalati per cercare di avvistarli. Il sindaco di Sant’Omero, piccolo e antico borgo di cinquemila anime in provincia di Teramo, dove alcuni abitanti e turisti hanno segnalato la possibile presenza di fantasmi in alcuni dei luoghi più antichi della cittadina, che ha alle spalle una storia millenaria.

In paese si sono quindi create due fazioni e il sindaco ha deciso di cercare di sciogliere la matassa, di capire cosa succede, chiamando una squadra di ghostbuster italiani, esperti nella rilevazione di radiazioni ‘paranormali’. Si tratta di un team chiamato da Massimiliano Maresca, presidente della Società Europa per le Attività Paranormali, con cui il sindaco ha preso contatti già da diverso tempo. L’obiettivo è quello di avere una ragionevole certezza sulla presenza delle anime erranti, agendo di conseguenza nel caso in cui gli esperti li rilevassero, per tranquillizzare una fetta di popolazione resa inquieta dagli strani rumori e dagli strani avvistamenti, sempre più frequenti. Queste curiose, eventuali, presenze, non hanno però scoraggiato i turisti dal visitare la cittadina in provincia di Teramo, anzi, da quando si è sparsa la voce è arrivato nel borgo un certo tipo di turismo attratto da questi eventi.

Le zone dove si sono verificati i fenomeni più intensi sono quelle più antiche del paese, come la Fonte Vecchia, antico lavatoio della città che rappresenta tutt’oggi il punto di approvvigionamento dell’acqua per Sant’Omero e che in passato ha già avuto delle segnalazioni particolari, per alcuni avvistamenti di lupi mannari; le grotte situate in una zona periferica del paese, Santa Maria a Vico, dove è presente la più antica chiesa di tutto l’Abruzzo, risalente al periodo anteriore all’anno Mille, che pare sia stata costruita in origine su quello che rimaneva di un tempio pagano dedicato ad Ercole; questa chiesa è la struttura religiosa anteriore all’anno Mille meglio tenuta di tutta la regione e richiama ogni anno migliaia di visitatori da tutta Italia.
Il borgo di Sant’Omero evoca tempi antichi e storie mitologiche, e la presenza dei fantasmi nella città non fa altro che consolidare queste leggende; non sono pochi i borghi antichi italiani che hanno richiesto l’intervento dei ghostbusters, da nord a sud. Questo borgo in provincia di Teramo conoscerà a breve la verità, presunta, sui fantasmi e i lupi mannari che sembrano preoccupare fortemente il sindaco.

Loading...

Vi consigliamo anche