0 Shares 8 Views
00:00:00
15 Dec

Terremoto a Roma 11 maggio 2011: oggi il grande giorno e Codacons denuncia tutti

11 maggio 2011
8 Views

Siamo arrivati alla fatidica data: oggi, 11 maggio 2011, un terremoto dovrebbe colpire e devastare la città di Roma confermando la non confermata e mai sostenuta teoria di Raffaele Bendandi.

Come abbiamo più volte raccontato è fobia pura in città nonostante le smentite e le iniziative organizzate per "educare" i cittadini alla paura e mostrare loro come sia difficile/impossibile prevedere un terremoto così tanto tempo prima.

Ma a Roma è psicosi e c’è chi ha lasciato la città, alcuni negozi sono chiusi e persino la Camera dei Deputati oggi non sarà aperta al punto che molti pensano che al Governo sappiano qualcosa e tacciano per evitare problemi.

E ilCodacons ha deciso di presentare un esposto in Procura contro chiunque (blog, siti web, tv, radio, giornali, etc) che in questo periodo abbia creato allarmismo senza mai raccontare la verità, ovvero che questa storia del terremoto di Roma è una bufala; le accuse sono di procurato allarme e abuso della credulità popolare.

Di fatto il terremoto che non c’è è la notizia/non-notizia del giorno: la televisione ne parla, la Rete ne parla (provate a seguire su Twitter i cinguettii con hashtag #terremotoroma e fatevi tante ma tante risate perchè tra le risate e l’ilarità spesso spunta pure qualche twit particolarmente ansioso!) e i giornali presentano titoloni tra il serio e il faceto.

Qualcuno si è inventato persino il sistemone Terremoto per il Superenalotto: 90 quote da 140 euro l’una per un valore totale di 1260 euro e un cartello che invoca all’acquisto del "Sistema Terremoto. Se nun morimo se divertimo". La combinazione non è uscita, si ritenta giovedì 12 maggio a terremoto inesistente ma passato e in attesa del 2012…

Loading...

Vi consigliamo anche