0 Shares 15 Views
00:00:00
12 Dec

Oggi ultima udienza di Benedetto XVI a Roma, tutte le informazioni e i dettagli

27 febbraio 2013
15 Views

Roma è pronta per salutare il dimissionario Papa Ratzinger che stamattina terrà la sua ultima udienza pubblica in Piazza San Pietro dove, si dice, sono attesi almeno 200.000 fedeli provenienti da tutto il mondo.

La zona intorno al Vaticano è completamente bloccata e blindata e c'é grande attesa per l'ultima udienza generale del Papa che inizierà alle 10.30 e finirà intorno a mezzogiorno; al termine dell'udienza niente baciamano finale ma un giro più ampio in Piazza San Pietro per salutare la folla.

In vista del grande affollamento il Comune di Roma ha potenziato i mezzi di trasporto per cui è possibile raggiungere San Pietro con navette che partono da Termini ma anche con gli autobus 64 e 40; la metro A, che si ferma vicinissima al Vaticano, è potenziata per evitare caos; potenziata la sicurezza per cui tra metal detector, agenti in divisa e in borghese e persino cecchini sui tetti si spera non ci siano problemi di nessun tipo.

Domani, 28 febbraio, Benedetto XVI come Papa si affaccerà per l'ultima volta dalla loggia del palazzo a Castel Gandolfo alle 17.30 prima di ritirarsi ufficialmente dal suo incarico; la fine del mandato sarà ufficialmente sancita alle 20 di domani quando la Guardia Svizzera lascerà la guardia del Palazzo di Castel Gandolfo in attesa dell'elezione del nuovo Pontefice. Da domani sera Benedetto XVI non indosserà l'anello del pescatore e il sigillo personale sarà distrutto.

Da domani si apre dunque anche la corsa ufficiale al nuovo Pontefice che sarà eletto nel corso del conclave la cui data sarà decisa, dopo l'emanazione del Motu Proprio da parte di Ratzinger, dai cardinali in congregazione generale; a differenza di quando venne eletto Ratzinger, oggi non pare esserci un candidato di spicco rispetto ad altri e la Chiesa pare essere, anche se non alla luce del sole, indebolita dai vari scandali che l'hanno toccata in questi mesi e dunque si potrebbe ripiegare su un Pontefice più giovane e, soprattutto, diplomatico, in grado di mediare tra le varie parti.

Secondo le prime indiscrezioni il conclave potrebbe tenersi a partire dall'11 marzo in modo tale che nell'arco della settimana ci possano essere le votazioni e si possa arrivare all'insediamento domenica 17 marzo, in tempo per Pasqua 2013.

Vi consigliamo anche