0 Shares 16 Views
00:00:00
16 Dec

Deputato francese: ‘Hitler non uccise abbastanza Rom’

LaRedazione - 23 luglio 2013
LaRedazione
23 luglio 2013
16 Views

In Francia da qualche ora non si fa che parlare delle dichiarazioni scioccanti rilasciate dal deputato Gilles Bourdouleix. La frase incriminata è stata pronunciata durante una controversia con i residenti di un campo nomadi situato nel comune di Chloet di cui Bordouleix è il sindaco. Durante la sua visita sul territorio occupato illegalmente, rivolgendosi agli agenti di polizia che lo accompagnavano, si è lasciato andare nell’espressione oramai stampata a lettere cubitali su tutte le prime pagine dei giornali francesi.

Gli abitanti del luogo lo hanno accolto dentro il campo chiamandolo nazista e facendogli il classico saluto col braccio teso alzato.
Burdouleix questa mattina ha provveduto a far pubblicare fra le notizie del quotidiano ‘Ouest Francè’ una decisa smentita di quanto dichiarato ma è servita a ben poco: il ‘Courrier de l’ouest’ ha diffuso le registrazioni pronunciate dal deputato.
Le parole scottanti sono ancora ben impresse nella mente di chi le ha ascoltate e rimangono a futura testimonianza nonostante tutti i tentativi di recupero fatti da Bourdouleix.

Secondo quanto riportato da L’Express, il partito centrista dell’Udi nelle cui file milita il deputato, avrebbe già convocato una riunione nella quale si è discusso unicamente dell’espulsione di Gilles Bourdouleix, che sarà inoltre denunciato con l’accusa di apologia di crimine contro l’intera umanità.
Il segretario del partito Jean-Christophe Lagarde si dice stupito ed esterrefatto per quanto accaduto e ci tiene a precisare che le parole pronunciate dal deputato non sono condivisibili dalla linea che l’Udi ha sempre tenuto nel rispetto di tutti.
Già in passato Bourdouleix si era espresso in modo poco lusinghiero nei riguardi dei rom con frasi che di moderato avevano ben poco.
Bourdouleix dichiarando che Hitler non uccise abbastanza Rom, probabilmente, ha concluso la sua carriera politica perlomeno all’interno del partito che lo ha visto protagonista delle sue file sia come deputato che come sindaco del comune di Chloet nel quale da tempo c’è un vasto campo nomadi non autorizzato.

Loading...

Vi consigliamo anche