Il 20 per cento delle balene muore a causa di scontri con le navi!

Circa il 20 per cento delle balene muore per le collisioni con le navi mercantili. Il rimedio arriva da “Recept”, uno strumento tecnologico

Incidenti nei mari. Stavolta non si parla di compagnie crocieristiche o di questo o quel capitan Schettino. L’Ansa riporta la notizia delle collisioni che avvengono in mare tra i cetacei e le navi e il dato che emerge rivela la grandezza di questa tragedia: il 20 per cento delle balene muore a causa della collisione contro una nave e più del sei per cento dei cetacei che scampano alla morte presenta segni di mutilazione dovuti all’impatto con i mezzi di navigazione.

Una soluzione sembra esserci. Per ovviare a questi rischi, che comportano danni strutturali anche per le circa 220mila navi mercantili che attraversano annualmente il Mar Mediterraneo, il Santuario Pelagos e l’Accordo sulla Conservazione dei Cetacei nel Mar Nero, nel Mediterraneo e nella Zona Atlantica Contigua (Accobams) organizzano un incontro il 26 settembre 2013 allo Yacht Club di Monaco, nell’ambito del Monaco Boat Show. In tale occasione verrà presentato “Recept, un innovativo sistema di localizzazione delle balene in tempo reale, con la presenza di specialisti dei cetacei nel Mediterraneo, testimonianze di comandanti che hanno vissuto delle collisioni e compagnie di navigazione già dotate di questo strumento tecnologico”. I grandi cetacei hanno una speranza in più per il futuro.

[foto: www.ansa.it]