0 Shares 12 Views
00:00:00
18 Dec

La casa di Steve Jobs diventerà un museo?

LaRedazione - 27 settembre 2013
LaRedazione
27 settembre 2013
12 Views

Pochi nomi negli ultimi cinquant’anni sono riusciti a entrare nell’immaginario collettivo di tutto il mondo come quello di Steve Jobs, fondatore della Apple e creatore di Smartphone, Tablet e Computer rivoluzionari che hanno cambiato il nostro modo di interagire con la realtà. Un genio indiscusso dell’informatica che purtroppo si è dovuto arrendere al triste destino di un male incurabile che, il cinque ottobre del 2011, se l’è portato via.

Ma in tanti non si sono arresi a questa morte così inaspettata: ormai la casa presso Criste Drive a Los Altos, più precisamente al numero 2066, è meta di turisti che si organizzano con pullman e comitive, lasciano bigliettini e si fanno fotografare davanti a questo caseggiato con garage costruito nel lontano 1952.

Una curiosità morbosa verso l’abitazione di un uomo che ha praticamente rivoluzionato il settore informatico con i suoi computer e con le sue sfide. Computer realizzati proprio in quel garage, a Criste Drive, nella casa in cui il genio creativo di Jobs, insieme con l’amico Steve Wozniak, decise di entrare nella storia. Una storia che ora tutti vogliono conoscere e assaporare meglio.

E arrivano da tutto il mondo, centinaia di turisti che scattano foto della ormai celebre abitazione: da Parigi a Sidney, da Milano a Tokyo, non c’è limite geografico che tenga. E si fa avanti la notizia che la vecchia casa di Steve Jobs sia candidata a divenire un museo.

La Los Altos Historical Commission sta vagliando, tra le tante idee, quella di trasformare questa casa in un museo storico e, secondo il sito Zillah, l’abitazione avrebbe un valore che si aggira intorno al milione e mezzo di dollari. La notizia è stata diffusa dalla Cnn ed è stata poi confermata da molti siti specializzati in informatica.

Una cifra considerevole su cui investire ma che potrebbe diventare una fonte di guadagno sempre crescente. Il flusso di persone che ogni anno visitano la vecchia abitazione di Steve Jobs lascia ben sperare su lauti guadagni, ma soprattutto la voglia delle persone di riuscire a conoscere meglio l’alcova dove i progetti e le invenzioni del genio creativo si sono sviluppati è un incentivo in più per fare un viaggio in California.

Una meta di pellegrinaggio, si potrebbe dire, e magari in mezzo a questo via vai di turisti c’è anche qualche giovane inventore che vuole proseguire sulle orme lasciate da Jobs ed entrare proprio fra le mura della sua vecchia casa, passeggiare in quel vecchio garage dove nacque tutto e sentire l’anima di Steve Jobs in qualche modo più vicina.

Loading...

Vi consigliamo anche