0 Shares 11 Views
00:00:00
14 Dec

Maveric, il drone che va a caccia di zanzare in Florida

LaRedazione
21 agosto 2013
11 Views

Negli Stati Uniti e precisamente a Key West è stato progettato e realizzato un drone capace di dare la caccia alle zanzare. Il drone è stato ideato dal distretto di controllo del Florida Keys Mosquito: una vera e propria organizzazione che combatte attivamente la prolificazione di zanzare in tutto lo stato della Florida.

Nei prossimi giorni, ovvero il 26 agosto, verranno effettuati i primi test sul campo di questi aerei guidati per mezzo di speciali sistemi di comando da terra. L’operazione prenderà il nome di Condor Aerial, e si hanno grandi aspettative sia da parte della popolazione della Florida che da parte degli ideatori dell’ingegnoso progetto.
I Maveric assomigliano perlomeno nell’aspetto ai droni utilizzati dall’esercito in particolari operazioni di guerra in Pakistan, Afghanistan e in Yemen.
Hanno una carlinga di dimensioni ridotte sulla quale vengono montate telecamere a raggi infrarossi che hanno lo scopo di identificare con un sorvolo ogni corso d’acqua o piccolo stagno e fornire le coordinate degli stessi alle squadre a terra di bonifica o a uno dei quattro elicotteri in grado si spruzzare massicce dosi di insetticida. In questo modo gli addetti ai lavori potranno provvedere tempestivamente ad accorrere sul posto per uccidere le larve in breve tempo prima che possano svilupparsi e diventare adulte. In Florida, oltre alle comuni zanzare sono presenti anche quelle della specie Aedes aegypti portatrici della dengue ovvero una febbre molto pericolosa chiamata dai locali spaccaossa.

I Maveric hanno un peso che si aggira attorno al chilo e sono lunghi solamente mezzo metro ma per realizzarne uno è necessario spendere 65 mila dollari. Possono volare grazie all’energia fornitagli da batterie con un’autonomia pari a novanta minuti. Grazie alla loro particolare silhouette possono volare senza problemi anche in presenza di forti venti contrari fino ad un massimo di 60 chilometri all’ora.
Michael Doyle, direttore del centro di prevenzione contro la prolificazione delle zanzare, afferma che una volta censite tutte le pozze d’acqua sarà più semplice intervenire per contrastare la nascita di nuove zanzare. Se il progetto riscuoterà il successo aspettato è probabile che altri stati adotteranno il medesimo sistema per risolvere la questione degli insetti molesti.

Con i Maveric in Florida sperano di poter debellare almeno in parte l’annoso problema delle zanzare.

Vi consigliamo anche