0 Shares 10 Views
00:00:00
13 Dec

Norvegia: il primo ministro guida il taxi

Gianfranco Mingione
15 agosto 2013
10 Views

In Norvegia la politica… viaggia in taxi! La politica, almeno dalle nostre parti, non sta riscuotendo molto successo e spesso si dice che sia lontana anni luce dalle persone, dalle difficoltà della vita quotidiana. In Norvegia, il primo ministro, che non guidava da ben otto anni, per testare l’umore dei suoi connazionali ha pensato di salire alla guida di un taxi.

Un’astuta mossa in vista delle prossime elezioni del 9 settembre? Accade ad Oslo, dove il premier norvegese Jens Stoltenberg, si è messo per un intero pomeriggio alla guida di un taxi, con tanto di uniforme di ordinanza. Le elezioni si avvicinano e il premier ha scelto un mezzo molto adoperato dai sudditi per raccogliere il loro umore. Un riassunto della inusuale avventura è stato pubblicato su Facebook. Nel filmato, nonostante la lingua norvegese, si possono notare le facce stupite dei passeggeri non appena si accorgono di chi sia l’autista al volante. Ma c’è anche chi non lo riconosce.

Il premier, al suo secondo mandato e in carica dal 2005, è il leader del Partito laburista norvegese ed è sotto il suo secondo mandato, nel luglio 2011, che il Paese è stato sconvolto dagli attentati del terrorista norvegese della destra razzista Anders Breivik. La strage colpì Oslo e l’isola di Utoya causando oltre 90 vittime, la maggior parte giovanissimi.

A chi gli ha chiesto se farà il tassista in caso venga “trombato” alle prossime elezioni, ha risposto: “Credo che il paese e i passeggeri dei taxi saranno serviti meglio se faccio il premier e non il tassista”. Vista la sua guida stradale, chissà che i sudditi di Re Harald V, non preferiscano riconfermarlo alla guida del governo della nazione.

[foto: www.newsyaps.com]

 

 

Vi consigliamo anche