0 Shares 11 Views
00:00:00
11 Dec

Occhi puntati al cielo: questa notte un asteroide sfiorerà la terra

LaRedazione
29 luglio 2013
11 Views

Stanotte se non avete niente di meglio da fare e scrutare il cielo vi appassiona, potrete infatti osservare l‘asteroide 2003 DZ15: una sigla più che un nome, che sfiorerà per modo di dire il nostro amato pianeta. Vogliamo rassicurare i catastrofisti che, per gli standard astronomici, si parla di distanza ravvicinata, ma si tratta pur sempre di 3,5 milioni di chilometri dal nostro pianeta, quindi c’è da restare calmi e quieti. Giusto, no?

Un asteroide non nuovo per il nostro pianeta e che già dieci anni fa aveva orbitato intorno alla terra. A volte ritornano quindi, come i celebri incubi dell’omonimo romanzo kinghiano, ma c’è davvero da stare tranquilli? E’ questa la domanda che sorge spontanea ogni qual volta, e puntualmente come le stagioni, la notizia di un asteroide che si avvicina alla Terra fa (e scusateci il gioco di parole) il giro del mondo. Quando si parla di questi corpi celesti che come mine antiuomo, pardon, antipianeta, vagano nello spazio solitario in cerca d’impatti imminenti, il ricordo fugace va subito al film Armageddon, con Bruce Willis. E diciamocelo, non potendo contare su un eroe come Bruce che ci salvi e si sacrifichi per noi, possiamo però affidarci alle parole dell’esperto astrofisico Gianluca Masi, curatore del Planetario di Roma, che con precisione ci informa sul diametro dell’asteroide – 152 metri – e ci dice anche il momento massimo in cui raggiungerà la distanza minima dal nostro pianeta, sarà verso le due e trenta del mattino. Fatti i debiti scongiuri, vogliamo rassicurare (e rassicurarci) che giacché minima, la distanza sarà comunque considerevole da evitare qualsiasi impatto, però ora sapete l’orario in cui ammirare, per modo di dire, le grazie di questo asteroide.

Mentre scriviamo, pensiamo a quelli che da anni ci dicono che la terra, tot anno, sarà colpita da un asteroide e ci chiediamo se alla lunga questi catastrofisti un po’ non ce la tirano addosso la sfiga. L’universo è così immenso, con tante cose da osservare, posti di cui un giorno vorremmo saperne di più, possibile che per questa gente le uniche notizie degne, le sole meraviglie che lo spazio offre, e di cui vogliono parlare, siano questi maledetti asteroidi che provocheranno la fine della vita sulla terra?

Pensieri tristi a parte, per quelli che amano questi eventi, sarà possibile collegarsi stanotte col sito ufficiale Virtual Telescope, di cui il citato Masi è responsabile, e ammirare in tutta la sua meraviglia le immagini di questi fenomeni che ogni tanto, come parenti indesiderati, ci vengono a trovare. Se qualcosa dovesse andare storto, avrete la imprescindibile possibilità di seguire l’evento in diretta, no? Francamente facciamo i debiti scongiuri ma vi auguriamo, comunque, una buona visione.

Vi consigliamo anche