0 Shares 11 Views
00:00:00
12 Dec

Un robot per aiutare i bambini autistici

Gianfranco Mingione
18 agosto 2013
11 Views

Il robot che fa le fusa, ha i brividi quando si sente a disagio e reagisce se accarezzato è stato inventato dagli scienziati della University of British Columbia per i bambini autistici. Il robot, sebbene non abbia volto, come si vede nel video potrebbe assomigliare nei comportamenti ad un animale domestico, come il cane, il gatto o un coniglietto. Ma gli scienziati ci tengono a precisare che non si tratta della simulazione di un animale.

Il senso di questa invenzione sta nel voler aiutare i bambini che vivono la patologia dell’autismo, un disturbo che incide negativamente sulla capacità d’integrazione e comunicazione della persona che ne affetta. Il robot è stato progettato proprio con l’intento di aiutare i bambini affetti da questo disturbo a migliorare l’espressione delle loro emozioni, come spiega la ricercatrice Anna Flagg: “Cerchiamo di andare oltre i sensori biometrici da indossare e di realizzare qualcosa che abbia un senso in sè, che rivela emozioni e sensazioni con un’interazione diretta” (fonte: TMNews).

Sembra un animale ma non lo è:Abbiamo disegnato – spiega la professoressa Karon McLean – un corpo che stimoli a toccarlo, in modo che da ogni singolo contatto possiamo acquisire informazioni (…) l’idea alla base è che la sua influenza calmi i bambini e li aiuti a sviluppare alcune capacità specifiche, sostituendo la classica pet teraphy” (fonte: TMNews). Per ora sono stati realizzati due prototipi in via sperimentale e non resta che attendere ulteriori sviluppi della ricerca.

[foto: Fanpage]

 

 

 

Vi consigliamo anche