0 Shares 21 Views
00:00:00
11 Dec

Cellulari da polso, a Natale sarà boom di vendite

LaRedazione
14 settembre 2013
21 Views

Gli orologi, nello loro più svariate declinazioni, sono sempre stati uno dei regali preferiti per il Natale. Quest’anno è la volta dei cellulari da polso, che tutte le più grandi aziende hanno lanciato sul mercato, e che si apprestano ad un grande boom di vendite per le prossime feste natalizie. E’ quello che dicono le analisi di tutte le case, che hanno puntato molto su questa novità, che rappresenta anche un regalo non molto impegnativo dal punto di vista del costo, ma che soddisfa certamente le aspettative di molti appassionati sia di cellulari che di orologi, per la sua duplice funzione.

Molti di questi smartwatch, questa la definizione tecnologicamente corretta degli orologi da polso, che propongono funzioni paragonabili a quelle di un personal computer, sono stati presentati anche in questi ultimi giorni all’Ifa di Berlino, risultando tra i prodotti più apprezzati dal pubblico. Qualcuno all’ingresso sul mercato di questo prodotto è voluto tornare indietro con la memoria di quasi 70 anni, quando nel fumetto “Dick Tracy” si videro per la prima volta le avveniristiche, per l’epoca, ricetrasmittenti da polso.

Come detto tutte le case hanno fatto le loro analisi di mercato e le loro risultanze sono confermate anche dalla ricerca fatta da una casa specializzata come la Gartner, secondo la quale il mercato non solo degli orologi da polso, ma anche quello di altri oggetti di uso quotidiano come gli occhiali computerizzati, continuerà nella sua progressiva espansione, arrivando a toccare la cifra di dieci miliardi di dollari tra tre anni e cioè nel corso del 2016.

Tra i primi ad arrivare sul mercato, il Galaxy Gear della coreana Samsung, sarà messo in vendita nel mese di ottobre nei negozi degli Stati Uniti ed in quelli giapponesi, mentre gli italiani ed i consumatori di altri paesi europei potranno iniziare ad acquistarlo già dal prossimo 25 settembre, ad un costo che parte da 299 euro, che però fanno considerare il Galaxy Gear poco competitivo nei confronti di altri prodotti già presenti sul mercato come il Sony SmartWatch e Pebble, che costano circa la metà.

Un altro smartwatch presentato a Berlino, e che ha colto di sorpresa gli addetti ai lavori è quello di Qualcomm, un’azienda produttrice di chip, che ha comunicato il suo arrivo sul mercato entro la fine del 2013, e comunque in tempo per quello che tutti vogliono fare e cioè il mercato dei regali di Natale. Sarà quindi battaglia tra vecchie e nuove proposte nel campo degli smartwatch, ma sicuramente se guarderete al polso di vostri amici e conoscenti nel pomeriggio del prossimo 25 dicembre potrete vedere questi oggetti, numero 1 tra i prodotti della cosiddetta tecnologia indossabile.

Vi consigliamo anche