0 Shares 27 Views
00:00:00
13 Dec

Vinitaly 2013 a Verona: il più grande Salone Internazionale del Vino

9 aprile 2013
27 Views

Sapete che l’Italia è il primo produttore mondiale di vino?

Ebbene si, almeno in questo siamo primi: le imprese italiane operanti nel settore sembrano molto brave a conquistare nuovi mercati e il nostro vino è sempre più apprezzato all’estero.

Ecco perché si segue con interesse la 47ma edizione di Vinitaly, la fiera-vetrina del vino italiano, che si svolge dal 7 al 10 aprile a Verona, e che quest’anno conta oltre 4.200 espositori da 23 paesi.

Si stima che 140 mila visitatori passeranno per i padiglioni dei 100 mila metri quadrati della fiera nei quattro giorni di esposizione; e non potrebbe andare diversamente, dal momento che il business del vino in Italia è arrivato a fatturare 9 miliardi di euro nel 2012 e le esportazioni hanno raggiunto i 4,7 miliardi, con una crescita del 6,5 percento.

Nonostante i francesi detengano, udite udite, il record mondiale di vino bevuto, con 30,3 milioni di ettolitri in un anno (pensate che tutti gli Stati Uniti ne hanno sorseggiati “solo” 29 milioni), noi ci fermiamo a 22 milioni di ettolitri e abbiamo tagliato un bicchiere di vino su 4 negli ultimi 10 anni, parbleu!

L’Italia, insieme alla Spagna, insomma, segna dati in controtendenza rispetto agli altri paesi; ma questa diminuzione del consumo di vino non intacca il fatturato del mercato interno, che è cresciuto del 2 percento grazie dell’aumento dei prezzi di listino.

Oltre a profumi, colori, gusti e aromi, poi, dal settore del vino sono nate opportunità di lavoro per circa un milione e 250mila italiani nel 2012, con un aumento del 3 percento rispetto all’anno precedente.

A Verona si parla di vino e si accolgono con euforia questi dati; il rilancio italiano passerà per le vigne?

Michele Antonelli

Vi consigliamo anche