0 Shares 16 Views
00:00:00
17 Dec

Assicurazioni salute: ecco perché è così importante

La Redazione - 31 ottobre 2013
La Redazione
31 ottobre 2013
16 Views

Il settore sanitario sembra essere stato preso d’assalto dalle compagnie assicurative, che ogni giorno di più puntano alla diffusione di specifici piani di copertura per prestazioni mediche specialistiche.

Fino ad oggi questo tipo di polizza è stato snobbato dai più. Un po’ per il fatto che gli italiani tradizionalmente non amano le polizze assicurative in generale, ma principalmente in conseguenza alla struttura del nostro sistema sanitario nazionale, di stampo assistenzialista, che da sempre ha fornito prestazioni ai cittadini indipendentemente dal loro reddito.

La situazione sta cambiando velocemente: a fronte di un aumento delle richieste di intervento (non dimentichiamo che la popolazione tende ad invecchiare costantemente), diminuisce la presenza dello stato. I continui tagli al welfare e in particolare alla sanità si fanno ormai sentire anche in regioni che per tradizione non avevano mai dato segni di cedimento da questo punto di vista.
Ecco allora che è giunto il momento di guardare seriamente alla possibilità di stipulare una polizza salute e vederla per quello che è: una protezione per noi e per i nostri cari e non un mero doppione del sistema sanitario pubblico.

La scelta è ormai piuttosto ampia, anche se si deve segnalare ancora qualche mancanza, prima fra tutte l’esclusione dalla copertura di prestazioni non garantite dal pubblico servizio, quale ad esempio il dentista, e degli esami necessari ad una diagnosi preventiva.
Resta il fatto che spesso avere una polizza salute può fare la differenza, specie quando purtroppo si va incontro a lunghi percorsi ospedalieri o comunque al percorso di cura necessario a debellare malattie importanti.
A questo proposito è bene fare sempre attenzione alla tipologia di assicurazione: mentre le polizze complete coprono ogni spesa medica connessa a malattia, infortuni o interventi chirurgici, quelle parziali (e meno onerose) possono soccorrerci solo nei casi indicati specificatamente, in genere legati a malattie e operazioni di una certa rilevanza.

Tra i principali vantaggi di una polizza salute vi è la possibilità di usufruire delle cliniche convenzionate o comunque di farsi curare in strutture altre con uno scoperto variabile tra il 20 – 30%. Nella copertura rientrano di solito vitto, alloggio, terapie (anche fisioterapia e rieducazione, eventuali costi di intervento), cure e medicinali, spese precedenti e successive al ricovero, il trasporto in ambulanza, nonché alcune spese connesse alla presenza di un accompagnatore.
Restano escluse tutte quelle prestazioni non strettamente connesse con la “salute”, prima fra tutti la chirurgia estetica.

Insomma, nonostante sia auspicabile un ripensamento del servizio pubblico, guardare alle assicurazioni salute potrebbe essere davvero importante.

Loading...

Vi consigliamo anche