0 Shares 13 Views
00:00:00
16 Dec

Assicurazioni salute: proteggersi con un sistema completo di servizi

La Redazione - 30 ottobre 2013
La Redazione
30 ottobre 2013
13 Views

Una decina di anni fa guardavamo a situazioni come quella negli Stati Uniti con distacco e non senza un accenno di superiorità. Il nostro sistema sanitario, di chiara impronta assistenziale, faceva si che la salute fosse un bene tutelato per tutti, idealmente garantito in modo uguale indipendentemente da reddito e condizione sociale, tanto che le assicurazioni salute, erano percepite come un lusso, piuttosto che una soluzione effettiva per proteggersi con un sistema completo di servizi.

Oggi, i continui tagli al settore ci portano inevitabilmente a rivedere la nostra posizione e a considerare le assicurazioni private come una soluzione degna di attenzione.

Scegliere tra le assicurazioni oggi disponibili sul mercato non è semplice: è un campo in espansione, che attira nuovi soggetti di mercato. Scegliere bene potrebbe voler dire avere a propria disposizione una piena tutela per la salute nostra e dei nostri familiari: cure ambulatoriali, interventi dentistici, nonché ovviamente le terapie specialistiche necessarie nei casi più gravi.

Molte tra le più note società di Assicurazioni, propongono oggi pacchetti salute, ma è necessario prestare attenzione alla scelta della soluzione più adatta, dato che esistono almeno due tipologie di rimborso previste.
Alcune compagnie assicurative intervengono solo in un secondo momento, rimborsando il privato delle spese mediche già sostenute, dietro presentazione di fattura comprovante l’esborso. Ciò significa che, a fronte di una urgenza medica, dovrete avere a disposizione il denaro necessario, saldare il conto e solo successivamente verrete rimborsati.
Altre, preferibili ma più rare, permettono ai clienti di usufruire di una copertura completa, senza nessun anticipo: sarà la stessa compagnia di assicurazione a saldare il conto della clinica o del medico.
Optare per una o per l’altra soluzione non è di poco conto: dipende chiaramente dalla propria situazione finanziaria, nonché dalle effettive possibilità che ci sono offerte dalla compagnia assicurativa, anche in considerazione della eventualità di estendere la copertura ai familiari.

In entrambi i casi sono da tenere sotto controllo le condizioni specifiche della polizza: l’assicurazione dovrà dare tutela attraverso un sistema di servizi, che non sconti eccessive franchigie e limitazioni
Le prime riguardano l’ammontare massimo coperto: spesso a fronte di un piccolo risparmio della quota da corrispondere all’assicurazione, si accettano molti tetti ed esclusioni, che rendono inutile la sottoscrizione per le più comuni terapie.
Per quanto riguarda in particolare le esclusioni deve comunque essere garantita un’ampia scelta di strutture sanitarie convenzionate coperte dalle assicurazioni salute.

Loading...

Vi consigliamo anche