0 Shares 11 Views
00:00:00
18 Dec

Carte di debito: consigli per l’uso

La Redazione - 30 ottobre 2013
La Redazione
30 ottobre 2013
11 Views

Le carte di debito sono estremamente comode ed economiche, ma è necessario seguire alcuni consigli per utilizzarle al meglio ed evitare brutte sorprese.

Le carte di debito, conosciute anche con il nome di ‘carte prepagate‘, sono uno strumento di pagamento elettronico relativamente giovane, estremamente adatte a tutti coloro che cercano un mezzo per avere sempre a disposizione denaro senza però avere tutti i rischi connessi con il portare con sé somme consistenti di contanti.
Le carte di debito, a differenza da quelle ‘di credito’, mettono a disposizione dell’utente esclusivamente l’importo che questi ha deciso in precedenza di versarvi.
In questo modo, anche negli sfortunati casi di furto, smarrimento o frode, il titolare della carta di debito non rischierà di perdere somme di denaro consistenti, mettendo pertanto a rischio solamente l’importo versato.
Quasi tutte le principali entità bancarie italiane prevedono nel loro listino prodotti le carte di debito.

Le carte di debito sono generalmente svincolate da un conto corrente, ma spesso possono esservi ‘appoggiate’ e utilizzare i fondi presenti sullo stesso.
Generalmente è sempre bene utilizzare una carta di debito autonoma, senza vincoli con un conto corrente, per poter avere la certezza di non perdere grossi importi di denaro in caso di truffe o furti.
Uno dei principali utilizzi che si fanno delle carte di debito riguarda i pagamenti online.
E’ possibile collegare una carta di debito ad uno dei principali strumenti di pagamento elettronici (Paypal, Alertpay) per pagare in sicurezza i propri acquisti.
Spesso però, soprattutto per quel che riguarda l’acquisto di servizi o di biglietti aerei/ferroviari, viene richiesto di inserire il codice a sedici cifre della propria carta di debito, corredato dal nome dell’intestatario e dal cosiddetto ‘numero di sicurezza’ (a tre cifre, impresso sulla parte posteriore della tessera).
Per minimizzare il rischio di qualsiasi tipo di truffa o di furto dei dati, è bene non divulgare il numero di sicurezza: chi ne entrasse in possesso unitamente ai dati relativi a carta e titolare, potrebbe compiere acquisti online a proprio piacimento, ‘svuotando’ la carta di debito.
Altra precauzione, valida per tutti gli strumenti di pagamento, riguarda quella di non tenere mai assieme i codici segreti e la carta, onde evitare il furto e il prelievo non desiderato delle somme depositate.
In generale, per le carte di debito conviene sempre versare esclusivamente l’importo di denaro di cui si ha bisogno per completare un’acquisto, non lasciando mai grosse somme sulle prepagate.
Per il resto, i consigli per l’uso delle carte di debito non si discostano da quelli relativi a un conto corrente o a un qualsiasi altro strumento finanziario.

Loading...

Vi consigliamo anche