0 Shares 19 Views
00:00:00
14 Dec

L’Europa dà il benvenuto alle nuove ‘5 euro’

Emanuele Calderone
3 maggio 2013
19 Views

I cinque euro da ieri hanno cambiato volto. La nuova banconota, presentata ieri a Bratislava durante la consueta riunione mensile del consiglio direttivo della Banca Centrale Europea, si affiancherà a quelle già preesistenti.

Ma quali sono le novità introdotte dalle nuove 5 €? Da un punto di vista grafico, sulla banconota apparirà, per la prima volta nella storia della moneta unica, la parola “euro” scritta anche in alfabeto cirillico.

Le nuove caratteristiche non finiscono qui, perché la banconota sarà soprattutto più sicura perchè, cosa più importante, difficilmente falsificabile. Tra le novità di spicco, quella che per prima colpisce l'occhio è sicuramente il numero “5” che, posto sul lato inferiore del biglietto, presenta un color verde smeraldo che con la luce cambia tonalità, sino ad assumere una tinta blu scura. Sulle estremità laterali della banconota, inoltre, si possono ritrovare i ben noti trattini in rilievo, che aiuteranno ad identificare meglio il biglietto.

La filigrana e l'ologramma visibile in controluce raffigurano il volto di Europa, figura mitologica che da anche il nome alle nuove banconote.

I nuovi 5 euro andranno ad affiancarsi ai 15 miliardi di biglietti già immessi sul mercato che, come spiegato dal Presidente della Banca Centrale Europea, l'italiano Mario Draghi, andranno in pensione progressivamente.

Secondo Draghi, questa nuova serie di banconote rappresenta anche “il simbolo più visibile e tangibile dell'integrazione Europea. Con la serie Europa abbiamo dato un volto alla nostra moneta".

Al di là dell'aspetto “sociale”, rincuora sapere che, finalmente, la BCE abbia trovato un metodo valido per arginare il problema delle banconote falsificate, che a fine 2012, solo nella capitale italiana, erano più di 5200.

[foto: ilmessaggero.it]

Emanuele Calderone

Loading...

Vi consigliamo anche