0 Shares 9 Views
00:00:00
15 Dec

Finanziamenti imprese: 5 consigli utili

La Redazione - 12 novembre 2013
La Redazione
12 novembre 2013
9 Views

In un contesto economico e sociale sempre più globalizzato dove il mercato di riferimento per una azienda è diventato il mondo, e dove ogni giorno bisogna lottare con la perdurante crisi sistemica di questo ultimo quinquennio, sempre più imprenditori necessitano di finanziamenti per sostenere la propria attività.

Ma attenzione, perchè scegliere la modalità non coerente per finanziare l’impresa potrebbe produrre nel tempo più danno che benefici.
Di seguito 5 consigli utili per districarsi al meglio nelle varie possibilità presenti e per scegliere la linea di credito in maniera coerente.

1) la prima cosa da fare ancor prima di pensare ad una possibile linea di credito è porsi la seguente domanda: come imprenditore conosco bene il mio piano dei conti? Ho chiari ed evidenti quali sono i flussi di cassa presenti e attesi nel prossimo futuro, che mi permetteranno di sostenere l’onere derivante dalla linea di credito?

2) secondo elemento è l’asse temporale “la linea di credito di cui necessito è finalizzata ad un obiettivo di breve, medio, o lungo periodo?” Se immaginassi di effettuare l’acquisto di un immobile con un affidamento sul c/c aziendale, la linea di credito risulterebbe incoerente con la necessità aziendale, essendo l’acquisto di un immobile di lungo periodo e l’affidamento del c/c una linea di credito di breve termine.

3) prima di attingere a credito esterno ho la capacità di trovare le risorse di cui necessito all’interno del mio piano dei conti in maniera parziale e/o totale? Oppure è più opportuno tenere l’azienda “liquida” e attingere al credito bancario.

4) Quali potrebbero essere gli effetti incidenti e collaterali sul mio piano dei conti di una linea di credito e quali i benefit che ne potrei ottenere?

5) ho verificato se posso attingere a misure agevolate per soddisfare la necessità aziendale? Come ad esempio Misure Comunitarie specifiche, misure a fondo perduto, garanzie prestate da Consorzi Fidi per calmierare i tassi di acquisto del denaro, operazioni in leasing.

Porsi le domande di cui sopra sforzandosi di dare una risposta adeguata cercando di dare seguito ai 5 consigli utili posti in essere, vi permetterà di affrontare la necessità della vostra azienda con consapevolezza, con chiarezza di dati, conoscendo in anticipo eventuali problematiche da dover affrontare nel futuro.

Loading...

Vi consigliamo anche