0 Shares 15 Views
00:00:00
16 Dec

Finanziamenti imprese: i suggerimenti per ottenerli

La Redazione - 4 novembre 2013
La Redazione
4 novembre 2013
15 Views

Parliamo di finanziamenti alle imprese e di suggerimenti per ottenerli, un elemento fondamentale per l’avvio e la sopravvivenza di ogni impresa. Richiedere e ottenere un prestito può rivelarsi una operazione lunga e difficoltosa. Tuttavia, tutti gli imprenditori si trovano, prima o poi, a doverne richiedere uno ed è quindi importante sapere a cosa si va incontro. Molto spesso, complice la crisi in atto e la marcata sfiducia che regna in ogni ambito, le imprese hanno serie difficoltà di accesso al capitale. Eppure esistono numerose vie percorribili, a livello locale, nazionale ed europeo per ottenere dei finanziamenti. Vediamo alcuni suggerimenti che possono aumentare in maniera consistente la probabilità di ottenerli:

1. Preparare un buon business plan
Sia che si tratti di una start up o dell’ampliamento di un ramo d’azienda, dell’adozione di nuovi processi produttivi o dell’introduzione di un nuovo prodotto, è sempre necessario un piano d’impresa dettagliato dove si evidenzi – a sé stessi prima ancora che agli istituti di credito, – l’obiettivo che ci si prefigge e la via per raggiungerlo. Un buon business plan dovrebbe prevedere anche il fatidico “piano B”, vale a dire “cosa fare se quello che è previsto non accade”.

2. Guardare il nostro progetto dal punto di vista della banca
Se vogliamo ottenere dei finanziamenti per la nostra impresa, dobbiamo cominciare a guardare al nostro progetto con gli occhi della banca. Gli istituti di credito ragionano in termini di rischi contrapposti a benefici e quindi il piano di sviluppo che andremo a proporre dovrà essere realistico, dettagliato e praticabile.

3. Fornire garanzie
La banca chiederà una garanzia a tutela del prestito elargito, che può essere la classica ipoteca su un immobile. Esistono però anche altre forme di garanzie – meno conosciute ma molto interessanti – come le garanzie offerte da confidi e consorzi di garanzia che possono arrivare a coprire fino all’80% della somma elargita dalla banca. Queste forme di garanzia sono viste in modo estremamente favorevole dagli istituti di credito, a fronte di un costo per l’impresa in genere abbastanza contenuto.

4. Anche l’UE propone finanziamenti alle PMI sotto varie forme, che posso essere prestiti diretti, garanzie o sovvenzioni. L’UE finanzia anche progetti particolari con specifiche caratteristiche che abbiano una valenza in ambito di tutela ambientale o di risparmio energetico, solo per fare degli esempi. I finanziamenti della Comunità Europea possono essere:

finanziamenti diretti attraverso contributi alle imprese;
finanziamenti indiretti, gestiti da enti, amministrazioni o istituti locali o nazionali.

Maggiori informazioni su finanziamenti imprese e suggerimenti per ottenerli disponibili sul portale europeo per le piccole e medie imprese:
http://ec.europa.eu/small-business/funding-partners-public/finance/index_it.htm

Loading...

Vi consigliamo anche