0 Shares 20 Views
00:00:00
17 Dec

Imu 2013: la scadenza si avvicina. Chi la paga?

Gianfranco Mingione - 11 giugno 2013
Gianfranco Mingione
11 giugno 2013
20 Views

Scadenza in vista. Lunedì 17 giugno scade il termine per pagare la prima rata dell’Imu. Ma chi deve pagarla? A dover sostenere la rata, visti i cambiamenti apportati dal Governo Letta, sono i proprietari delle seconde case; è sospesa, invece, sulle prime case. La lista degli immobili soggetti all’imposta è molto lunga: capannoni, alberghi, cinema, teatri, ospedali, banche, assicurazioni, cliniche ed edifici produttivi speciali, castelli e palazzi di rilevante valore storico-artistico. Il pagamento dovrà essere effettuato anche per le case invendute dei costruttori e le case dei militari che dimorano in caserma.

Per ricevere informazioni sull’Imu ci si può rivolgere agli uffici comunali competenti, molti dei quali hanno pubblicato sul web una guida alla compilazione. Online sono presenti anche dei siti sui quali fare un calcolo di quanto si andrebbe a pagare. Occorre però avere a disposizione diversi dati, senza i quali non è possibile procedere al conteggio (tipo di immobile, rendita catastale, aliquota applicata, etc.). Previste detrazioni per conviventi e figli. Il pagamento della rata può essere effettuato con il modello F24 o tramite bollettino postale.

Imu, Iva e… chi le paga tutte queste tasse? Per questa volta è stato scongiurato il versamento per i detentori di prima casa e altri immobili. Ora ci si chiede cosa accadrà nei prossimi mesi e cosa deciderà il governo in materia: la rata verrà definitivamente eliminata, almeno sulla prima casa, o si trasformerà, come si ipotizza ai piani alti, in una mini patrimoniale, applicata soltanto ai redditi più alti? Si avvicina intanto l’aumento dell’Iva dal 21% al 22%, previsto da luglio. Un’altra “mazzata” che, secondo gli studi di settore, peserebbe almeno 350 euro all’anno a famiglia. Quindi, se l’Imu non verrà ripristinata, bisognerà trovare una soluzione affinché si scongiuri l’aumento dell’Iva.

[foto: www.qnm.it]

Gianfranco Mingione

Loading...

Vi consigliamo anche