0 Shares 20 Views
00:00:00
18 Dec

Mutui tasso fisso: le migliori proposte

La Redazione - 25 ottobre 2013
La Redazione
25 ottobre 2013
20 Views

La prima cosa che ci si domanda è cosa si intende per mutuo a tasso fisso.

Questo tipo di mutuo permette di pagare il proprio debito con un tasso di interesse fisso, di conseguenza chi lo contrae conosce fin dall’inizio l’importo di ogni singola rata ma anche l’importo finale che dovrà esser versato. Rispetto al tasso variabile offre una maggiore sicurezza perché è indipendente dall’andamento dei mercati, cosa che non succede con il tasso variabile. Almeno inizialmente però il tasso fisso è più alto rispetto a quello variabile e questo perché le banche applicano a questo tipo di prodotto uno spread più alto.

Cos’è lo spread sul mutuo? Solitamente abbiamo sentito parlare di spread in relazione alla crisi economica, in questo settore assume un connotato diverso ed è un guadagno in percentuale che le banche applicano sui tassi di riferimento, questo ha fatto in modo che anche quando il costo del denaro era basso, i mutui avevano interessi non in linea.
Ma quali sono i tassi di interesse applicati?
Ad oggi il tasso di interesse di riferimento eurirs (Euro Interest Rate Swap, si tratta di un indice interbancario che ha piccole variazioni quotidiane) è al 2,65% a 20 anni e 2,68 per 25 anni, durata media di un mutuo ad esempio di 100.000 euro per l’acquisto di casa. Ed è proprio a tale percentuale che deve essere applicato lo spread.

In relazione a questi dati le migliori offerte di mutui a tasso fisso provengono da:
– webank che per un prestito di 100.000 euro a 25 anni offre un tasso TAEG ( tasso annuale effettivo globale, comprendente quindi anche le spese di istruttoria e i bolli) del 5,14%, la rata in questo caso è di 584,54 euro mensili.
– Segue il Banco Popolare con il Mutuo You offerto con un taeg del 5,24% e rata mensile di 570 euro ( in questo caso il taeg è più elevato perché sono maggiori le spese accessorie di istruttoria pagate inizialmente).
– Al terzo posto Cariparma con il 5,51% del Gran Mutuo Casa Semplice (con questo finanziamento per i primi 24 mesi la rata è di 448 euro e le successive fino ad estinzione ammontano a 617 euro).
– Non è da sottovalutare anche il Mutuo Spensierato del gruppo BNL BNP Paribas che offre una rata di 602 euro e un taeg di 5,60%, anche in questo caso sono i costi accessori a generare il taeg più elevato.

Da cosa sono generate queste differenze?
Esse sono dovute, oltre alle spese di istruttoria stabilite dalla banca anche alla decisione di alcuni gruppi bancari di ridurre lo spread, ovvero il rincaro, al fine di facilitare l’accesso al credito e permettere l’estinzione del mutuo con una rata fissa non particolarmente elevata.

Loading...

Vi consigliamo anche