0 Shares 16 Views
00:00:00
15 Dec

Prestiti veloci: ecco come ottenerne uno in 24 ore

La Redazione - 21 ottobre 2013
La Redazione
21 ottobre 2013
16 Views

Il motivo principale per cui una persona fa richiesta presso una banca o una finanziaria di un prestito veloce, è perché necessita di un’immediata liquidità. Di solito i prestiti veloci si ottengono in 24 ore, non superano i 20 mila euro e pur rientrando nella categoria dei prestiti personali, nel momento della richiesta non si è obbligati a denunciare la loro finalizzazione. Vengono rimborsati in rate mensili con tasso di interesse fisso e piano di ammortamento non superiore ai 24 mesi. La somma elargita viene versata direttamente sul conto del cliente attraverso un bonifico oppure con assegno bancario.

Le credenziali che bisogna disporre per accedere ai prestiti veloci sono: possedere una busta paga, il cedolino della pensione o la dichiarazione dei redditi, avere un’età inferiore ai 70 anni, essere un lavoratore dipendente, pensionato o libero professionista.

Se la domanda dei prestiti veloci avviene online, si guadagna ulteriore tempo per inoltrare la pratica d’istruttoria rispetto a una concessione tradizionale poiché si abbrevia l’iter burocratico.
Chi possiede una busta paga o il cedolino di pensione può facilmente ottenere un prestito veloce perché entrambi sono una valida garanzia, infatti l’istituto di credito con la cessione del quinto trattiene la rata da rimborsare direttamente sulla busta o sulla pensione.

I prestiti veloci sono una prerogativa del web. Quando ci si reca in una banca tradizionale per richiedere un finanziamento, dal momento della richiesta fino a quando la somma viene erogata passano alcune settimane, con internet la procedura si riduce in due giorni.

Per poter accedere ai prestiti veloci occorre prima di tutto rivolgersi ai siti di comparazione e compilando il form con i propri dati si possono mettere a confronto diversi istituti e scegliere quello che più si avvicina alle proprie esigenze. A questo punto tutta la documentazione pretesa per procedere con la pratica può essere inviata tramite email.

Se si è dei bravi pagatori e non si è iscritti al CRIF (Centrale Rischi Informazioni Creditizie) la possibilità di accedere al finanziamento è sicuro, se invece si è protestati o cattivi pagatori, si può oltrepassare il muro di solvibilità presentando a garanzia la busta paga, altrimenti necessita inoltrare altre garanzie come la firma di un garante e sottostare a tassi d’interessi più alti e spese accessorie più elevate.

Ottenere prestiti veloci in 24 ore è possibile, ovviamente il responso positivo da parte dell’istituto di credito è più rapido per chi presenta un impiego a tempo indeterminato, ha una busta paga e non ha avuto problemi di protesti e ritardi di pagamenti precedenti.

Loading...

Vi consigliamo anche