0 Shares 12 Views
00:00:00
14 Dec

Tutto sul leasing immobiliare

La Redazione
12 novembre 2013
12 Views

Il leasing immobiliare può essere considerato una sorta di evoluzione del contratto di locazione e rispetto a questo offre dei vantaggi perché al termine del periodo previsto nel contratto, il contraente può decidere di comprare per un prezzo residuo l’immobile, oppure di lasciare lo stesso o ancora di prolungare il leasing. Il vantaggio? Il primo è subito ben visibile perché se il conducente vuole mantenere la propria attività sul luogo e quindi ritiene opportuno consolidare l’investimento, può comprare senza però perdere i soldi già versati perché il residuo è inferiore al normale prezzo di vendita degli immobili. Non finisce qui, perché chi vuole acquistare un immobile sa bene che riuscire ad ottenere un mutuo non è facile e di solito con tale contratto non viene finanziato l’intero importo dello stesso ma solo una parte, di conseguenza per poter comprare occorre versare un anticipo e se lo stesso non è a disposizione si deve rinunciare. Deve essere precisato che anche con questo tipo di contratto si può decidere di versare un anticipo e in questo caso si ottiene una riduzione del tasso di interesse. L’istruttoria è più semplice, snella e veloce, è finanziabile l’intero importo e si può iniziare subito la propria attività.

Ci sono altri vantaggi? Certo, se il contratto ha una durata minima di otto anni e non superiore a quindici sarà possibile beneficiare di agevolazioni fiscali.
Vediamo le principali. In primo luogo i canoni del leasing sono deducibili e con essi gli interessi pagati, il pagamento dell’IVA è frazionabile e vi sono riduzioni anche per l’imposta di registro, ipotecaria e catastale. Ancora un altro vantaggio, ovvero la rendita catastale dell’immobile non viene considerata reddito imponibile.

Devono essere date delle garanzie? Purtroppo nella maggior parte viene richiesta una garanzia fideussoria, quindi un soggetto che in caso di insolvenza del debitore principale si accolla gli oneri e, inoltre, si richiede la stipula di un’assicurazione contro il danneggiamento dell’immobile.
A chi occorre rivolgersi per stipulare un contratto di leasing immobiliare? Ci sono due possibilità ovvero un rapporto bilaterale tra il proprietario e colui che dovrà usufruire dell’immobile oppure un rapporto trilaterale. Cosa Significa? In quest’ultimo caso piuttosto che rivolgersi al proprietario, ci si rivolge ad una società di leasing, questa compra, o fa costruire, in luogo del beneficiario un immobile, si deduce che lo stesso può essere costruito anche in modo specifico per un determinato cliente che quindi avrà un prodotto su misura, dopo questa prima parte contrattuale l’immobile viene concesso a chi lo userà.
Queste le principali informazioni sul leasing immobiliare.

http://www.autosdeperu.com/blog/tag/leasing-financiero

Vi consigliamo anche