0 Shares 14 Views 1 Comments
00:00:00
11 Dec

Giovani e mobilità: Erasmus+ sta per arrivare!

Gianfranco Mingione
11 luglio 2013
14 Views 1

Arriva il nuovo Erasmus! Partirà dal 1 gennaio 2014 e sarà l’evoluzione dello storico programma di scambio europeo nato 25 anni anni fa. Erasmus+ raccoglierà l’eredità di 25 anni di esperienze formative realizzate nell’ambito europeo, contando su un budget di circa 14,5 miliardi di euro. Il ciclo previsto è dal 2014 al 2020 e le persone interessate alle attività di mobilità e cooperazione saranno oltre 4 milioni. Nell’anno accademico 2011-2013 sono partiti oltre 250mila studenti, che hanno effettuato un periodo di tirocinio o studi all’estero.

Quali attività saranno finanziate? Il nuovo Erasmus+ racchiuderà in un unico programma, assieme allo sport, attività che prima erano separate: “Nello specifico saranno finanziate opportunità di studio, formazione, insegnamento e volontariato internazionali. Destinatari del programma saranno studenti universitari e delle scuole professionali, ma anche formatori, insegnanti, tirocinanti e giovani lavoratori” (fonte: www.vivieuropa.it).

Milioni di giovani in movimento e Paesi latini tra le mete preferite. Dalla sua nascita ad oggi, il programma fiore all’occhiello dell’Unione Europea, ha visto partire più di tre milioni di studenti. Tra le mete favorite la Spagna, la Germania e il nostro Paese. Tra le città Bologna si piazza al terzo posto tra quelle scelte a livello europeo. Ai primi posti Madrid e Granada. I Paesi latini battono i Paesi nordici 2-1.

Cittadinanza europea. L’obiettivo dell’Europa è quello di portare, entro la fine del decennio, la mobilità studentesca dall’attuale 10% al 20%. Chissà che il programma europeo più in voga, e la sua evoluzione, non favorisca anche una maggiore consapevolezza dell’essere anche ciitadini di un’Europa ancora in cerca di una sua identità comunitaria.

Buon viaggio ragazzi!

 

 

Vi consigliamo anche