0 Shares 46 Views
00:00:00
18 Dec

Groupon, Natale 2013: gli italiani spendono meno ma riciclano di più

Gianfranco Mingione - 8 dicembre 2013
Gianfranco Mingione
8 dicembre 2013
46 Views

Quanto spendono e cosa comprano gli italiani per Natale? Ecco i risultati dell’indagine interna svolta da Groupon all’inizio di novembre in sette paesi Europei (Italia, Francia, Spagna, Inghilterra, Germania, Olanda e Polonia) per capire quali sono i nuovi trend del Natale 2013. In Italia hanno partecipato all’indagine 2076 persone, 54 per cento donne, per il 30 per cento comprese nella fascia d’età 35-44 anni.

In Italia anche il Natale risente inevitabilmente dell’attuale crisi economica; il 42 per cento degli intervistati dichiara infatti di dover ridurre il budget destinato alle celebrazioni delle feste. Triste primato per l’Italia rispetto ai colleghi europei dove la stessa percentuale raggiunge al massimo il 28 per cento in Spagna mentre solo il 10 per cento dei tedeschi dichiara una riduzione dei consumi per le prossime feste.

L’aspetto più stressante del Natale? Sembra essere per gli Italiani quello di rispettare il budget (57 per cento) imposto per gli acquisti. Gli intervistati spenderanno circa 260 euro a testa per acquistare in media 9 regali alla famiglia. In linea con gli altri paesi europei eccetto per gli Inglesi che spenderanno circa 506 euro a testa. Il prezzo medio del singolo regalo in Italia si aggira quindi sui 29 euro, in Inghilterra la spesa sale a 39 euro, in Germania a 36.

Oltre la metà ricicla regali. Fa inoltre sorridere un valore che distingue gli italiani rispetto a tutti gli altri intervistati in Europa. Si tratta del riciclo dei regali, ben accettato dal 53 per cento degli intervistati che dichiarano di aver riutilizzato in passato qualche dono fatto da altri. Crisi sì, ma sempre nel rispetto delle tradizioni. Il 72 per cento degli italiani dichiara che nonostante la crisi e la riduzione dei consumi non rinuncerebbe mai ai regali per la famiglia e il 41 per cento al classico cenone delle feste. Tagli invece alle vacanze e ai regali per colleghi e amici.

Alla domanda: “Se avessi un extra budget come lo utilizzeresti?” Il 66 per cento delle persone ha risposto che userebbe questi soldi per acquistare qualcosa di utile per la famiglia, ma un buon 20 per cento donerebbe questi soldi in beneficenza.

Ma dove si acquistano i regali? Il negozio fisico resta il luogo per eccellenza per scegliere ed acquistare i regali: il 67 per cento delle persone sceglie il punto vendita mentre il 30 per cento fa shopping online utilizzando il pc, il tablet o il proprio smartphone. Il 72 per cento afferma inoltre che sta pensando di acquistare regali anche su Groupon considerato utile per risparmiare soldi ( 73 per cento), tempo ( 53 per cento) ed evitare di girare nei negozi affollati (46 per cento).

Quest’anno Groupon ha raccolto tutte le migliori offerte per il Natale nella sezione dedicata http://natale.groupon.it. “Fin dai primi giorni dal lancio del Jingle Shop abbiamo registrato un elevato numero di accessi e un buon apprezzamento da parte dei nostri clienti. È uno modo semplice e veloce per trovare quello che si vuole regalare o regalarsi per Natale. Nuove idee regalo, magari alternative ai soliti pensieri natalizi, e la possibilità, a chi lo riceve, di provare e scoprire quello che la propria città ha da offrire. Insomma, vale la pena controllare su Groupon prima di rimanere bloccati nelle immancabili code e corse al regalo”, ha commentato Giuliomario Limongelli, IVP Groupon per il Sud Europa.

[foto: www.fp-tech.it]

Loading...

Vi consigliamo anche