0 Shares 18 Views
00:00:00
18 Dec

Colloquio di lavoro: tutti gli errori da evitare

LaRedazione - 19 ottobre 2013
LaRedazione
19 ottobre 2013
18 Views

Il colloquio di lavoro è un’occasione preziosa soprattutto in questo periodo storico ed è meglio andarci preparati essendo consapevoli di tutti gli errori da evitare per fare una buona impressione al potenziale datore di lavoro.

Non esistono strategie precise per farsi assumere però ci sono cose che è meglio non fare come ad esempio presentarsi in ritardo. La puntualità è fondamentale quindi se avete preso un appuntamento per il colloquio è preferibile che arriviate almeno cinque minuti prima dell’orario previsto e mai in ritardo neanche di un minuto soltanto.

In fase di colloquio un datore di lavoro serio dovrebbe mettere in chiaro la posizione economica della figura ricercata ma se ciò non dovesse avvenire è opportuno valutare bene se sia il caso di farlo o meno. La maggior parte delle volte è meglio non domandarlo e chiederlo in un secondo momento quando la possibilità di essere assunti diventa più tangibile.

Altro dettaglio fondamentale è il telefonino che va spento per rispetto all’interlocutore che ci si trova dinnanzi e per non essere fonte di distrazioni poco opportune. Al limite, se proprio non si può fare a meno di tenerlo acceso, è necessario metterlo in modalità silenziosa togliendo anche la vibrazione che potrebbe essere comunque percepita dall’esterno provocando un certo fastidio.

La sincerità è un aspetto fondamentale. Non bisogna mai vantare qualità che non si posseggono o paventare di saper parlare e scrivere lingue delle quali si conosce appena il nome. Meglio dichiarare apertamente quello che si sa fare e quello che no senza alcuna paura.

Quando ci si presenta ad un colloquio di lavoro bisogna vestirsi in maniera adeguata perché proprio l’aspetto fisico e il sapersi presentare agli altri è un biglietto da visita fondamentale soprattutto nell’ambiente lavorativo. Gli eccessi sono sempre da evitare come le scollature profonde o abiti troppo succinti per le donne e pantaloni con il cavallo basso e biancheria intima a vista per gli uomini. La semplicità è la scelta migliore e se non si è sicuri di cosa si può indossare e cosa no la scelta può ricadere su pantaloni lunghi e camicia che vanno sempre bene in ogni occasione.

Se si ha intenzione di essere assunti in una data azienda è bene informarsi preventivamente sulla stessa perché il datore di lavoro potrebbe porre una domanda specifica per sapere quanto si conosca a fondo l’azienda per la quale ci stiamo proponendo. Non saper rispondere ad un quesito del genere è sinonimo di superficialità e poco interesse nei riguardi di un potenziale lavoro.
Infine è da ricordare che in questi casi la timidezza non paga mai ed è preferibile parlare apertamente cercando di mostrarsi sicuri di se e delle proprie capacità.

 

Loading...

Vi consigliamo anche