0 Shares 20 Views
00:00:00
13 Dec

Periodo di crisi? Ecco i lavori più strani del mondo!

LaRedazione
19 agosto 2013
20 Views

In questo periodo di crisi non sono poche le persone che si sono adattate a fare i mestieri più insoliti oppure che hanno creato delle innovative figure professionali alquanto bizzarre e particolari.
Ad esempio fra le professioni più strane c’è quella del tester di odori. Spesso è un ruolo ricoperto da un laureato in chimica e nell’arco della sua giornata lavorativa deve annusare una serie cospicua di odori di ogni genere per studiare come migliorare i deodoranti o le essenze di vario tipo da utilizzare poi per diversi scopi.

Non hanno migliore sorte gli assaggiatori di cibo per gatti e cani che devono verificare la qualità del prodotto messo in commercio dalle varie aziende provandone il sapore direttamente con il proprio palato. E’ un lavoro che richiede un stomaco forte ma garantisce ottimi profitti.
Invece un impiego più piacevole e gratificante è quello svolto dallo scrittore dei biglietti che si trovano soprattutto nei biscotti della fortuna cinesi o nei cioccolatini di vario tipo. È una figura professionale appositamente assunta per creare frasi piacevoli da leggere e per selezionare aforismi di autori conosciuti.

In alcune città oltreoceano non sono poche le persone che vengono assunte regolarmente dalle amministrazioni per raccogliere in giro le gomme masticate lasciate da cittadini poco educati. Per tutto il giorno devono staccare ed eliminare le cicce appiccicate sui muri, messe sotto i tavoli o buttate in terra e calpestate continuamente dai passanti.
In Giappone invece è stata inventata la nuova figura professionale del butta dentro. Sono delle persone in divisa addette a comprimere e a spingere i passeggeri dentro i vagoni della metropolitana per far si che le porte possano essere chiuse senza problemi.

Un altro mestiere nato da pochi anni è quello del pulitore di schermi Imax. Gli Imax sono gli schermi utilizzati da alcuni cinema che riescono ad offrire al pubblico una migliore risoluzione rispetto agli schermi classici e hanno la caratteristica di essere particolarmente grandi e molto delicati quindi devono essere puliti solamente da personale molto competente per evitare spiacevoli inconvenienti.
C’è chi poi si è specializzato nel fare il manichino vivente e viene esposto nelle vetrine dei negozi più chic per attirare l’attenzione dei passanti. Queste persone hanno il compito di indossare abiti, scarpe e accessori e di rimanere immobili per diverse ore consecutive sotto lo sguardo attento dei passanti. Forse non è un lavoro molto gratificante ma in genere si viene pagati con cifre abbastanza elevate.

Vi consigliamo anche