0 Shares 46 Views
00:00:00
15 Dec

Ricerca lavoro: le aziende su cui puntare nel 2014

Gianfranco Mingione
18 dicembre 2013
46 Views

Se si pensa al lavoro è meglio non arrendersi, nonostante il nostro Paese sia afflitto da mali atavici, come la mancanza di merito e una gestione politica ventennale alquanto discutibile. Nel 2014 sono diverse le aziende multinazionali che faranno campagna di recrutamento del personale. Meglio quindi aprire gli occhi e rimanere aggiornati su chi, che cosa, quando, dove, come e perché cerca lavoro.

Si inizia con la GDO, grossa distribuzione, con il progetto dedicato ai giovani senza lavoro “Nestlé needs YOUTH, con il quale il colosso alimentare vuole creare 20mila nuove assunzioni in Europa per giovani sotto i 30 anni. Nel nostro Paese sono previste circa 1000 assunzioni e per candidarsi si può andare sul sito. Altro marchio noto della GDO è la tedesca Lidl che punta a nuove 1000 assunzioni, in forza di un piano d’investimenti da 500 milioni di euro per i prossimi cinque anni. Il piano porterà anche all’apertura di nuovi punti venduti lungo la penisola.

Il settore servizi vede l’italiana Enel, settore energetico, con l’obiettivo di 1500 assunzioni entro la fine del prossimo anno. Le nuove assunzioni sono rivolte fondamentalmente a diplomati che verranno inseriti tramite contratti di apprendistato. Tra le figure più ricercate ci sono i profili operativi, con operai e tecnici, figure commerciali e altro ancora. Grazie alla creazione di un nuovo impianto di manutenzione, l’azienda italiana dei trasporti ferroviari, Trenitalia, offrirà lavoro a circa 1000 persone.

Mobili fai da te: l’Ikea, dovrebbe aprire nuovi punti in Lombardia, Lazio (Roma), Veneto (Verona) e Toscana (Pisa). I nuovi punti dovrebbero prendere il via tra il 2014 (Pisa) e il 2015, intanto si può consultare il sito dell’azienda per cercare profili attualmente aperti.

A Roma apre Cinecittà World! Oramai dopo l’apertura di diversi parchi a tema, la capitale e il suo hinterland, si consolida sempre più in questo settore. Con l’apertura di un altro “divertimentificio”, Cinecittà World, parco dedicato al cinema, si raggiungeranno circa 2500 posti lavoro.

La lista continua con Amazon, 1000 posti entro i prossimi tre anni, McDonald’s, con 3000 assunzioni entro il 2015, altre catene dell’abbigliamento come Piazza Italia e l’Expo di Milano, evento internazionale dal fortissimo richiamo in termini economici e lavorativi.

Buona fortuna a tutti!

[foto: www.ilsecoloxix.it]

 

Loading...

Vi consigliamo anche