0 Shares 21 Views
00:00:00
16 Dec

Concorso scuola, massimo tre mesi per la correzione degli scritti

dgmag - 8 marzo 2013
8 marzo 2013
21 Views

I conti relativi al concorso scolastico iniziato lo scorso dicembre cominciano a farsi concreti dal momento che comincia ad arrivare l'ufficialità relativa alle correzioni degli scritti e ai prossimi passaggi, gli orali, che porteranno a settembre 2013 all'immissione in ruolo dei nuovi docenti.

Pare infatti che tutte le prove scritte saranno corrette entro e non oltre 3 mesi in modo tale da permettere la comunicazione degli ammessi agli orali in tempo utile per poter rispettare la tabella di marcia, che prevedeva 10 mesi esatti di concorso per scegliere i nuovi docenti e permettere loro di insediarsi già a settembre.

I primi numeri parlano di circa 100.000 partecipanti agli scritti e il maggior numero dei concorsisti si è presentato agli scritti per la scuola primaria; secondo i numeri infatti sono stati ammessi allo scritto 153.165 candidati ma se ne sono presentati 126.496 (circa il 75%) di cui 11.600 ammessi con riserva a seguito delle ordinanze del Tar. Il numero dei candidati per la scuola primaria è stato 26.658 e i presenti sono stati 25.033 (l'82%).

Per quel che riguarda il numero presunto di coloro che passeranno all'orale non è stata data alcuna indicazione e non è possibile darne fino a correzione completa dei testi ma in totale i posti da coprire sono poco più di 11.000 con 7000 docenti immessi in ruolo già nell'anno accademico 2013-2014 e i restanti per l'anno 2014-2015.

Intanto mentre si iniziano a valutare le prove di questo concorso, secondo Italia l'attuale Ministro Profumo vuole predisporre tutti i documenti utili per far partire un nuovo concorso scolastico a primavera di cui non si sa ancora nulla e di cui cercheremo di tenervi aggiornati nel caso in cui, alla fine, se ne faccia davvero qualcosa.

Loading...

Vi consigliamo anche