0 Shares 17 Views
00:00:00
11 Dec

Viaggio nella maturità 2013: passata anche la seconda prova scritta!

Gianfranco Mingione
21 giugno 2013
17 Views

Prova di indirizzo. Quella che si è svolta ieri, a differenza della prima prova di italiano, è caratterizzata dall’essere elaborata ad hoc per ogni indirizzo scolastico. L’obiettivo è quello di verificare le competenze relative al percorso di studi scelto dai candidati.

Licei, tecnici e professionali: dal latino alle Macchine a fluido! Ogni ordine di studio ha al suo interno vari indirizzi. Queste le materie uscite:

  • Licei: Latino al Classico, Matematica allo Scientifico, Lingua straniera al Linguistico, Pedagogia al Pedagogico, Disegno geometrico, Prospettiva, Architettura all’Artistico;
  • Istituti tecnici e professionali: Economia a Ragioneria, Tecnologia delle costruzioni al Geometra, Lingua straniera al Turistico, Alimenti e alimentazione all’Alberghiero, Psicologia generale e applicata per Servizi Sociali, Macchine a fluido al Meccanico.

Su Studenti.it è possibile vedere tutte le tracce, ma anche le soluzioni, arrivate alla redazione.

E ora, riposo? Non ancora. Certo un pomeriggio o una giornata al mare, almeno per quelli più preparati o meno ansiosi, ci sta bene, almeno per ricaricare le pile, visto che lunedì 24 bisognerà ritornare tra i banchi per la terza prova. Quest’ultima è un quizzone con domande a risposta multipla e aperta, predisposto però non dal Ministero, ma dalle commissioni interne. L’ultimo scoglio? La prova orale, che vedrà date d’inizio diverse da scuola a scuola, ma che dovrà comunque essere svolta entro il 18 luglio.

Da Parigi una storia incredibile. Per i figli si fa tutto ma questa mamma ha fatto qualcosa che non avrebbe dovuto fare, sostituendosi alla figlia nella prova di lingua inglese. È successo a Parigi, dove la donna si è presentata al liceo privato della figlia, per sostenere la seconda prova della maturità dedicata alla lingua inglese. Ad accorgersi della grave violazione una delle sorveglianti, che ha subito avvisato gli agenti del commissariato locale.

Gianfranco Mingione

Vi consigliamo anche