Amy lascia la clinica e Blake lascia Amy

Non bastavano i problemi di salute e i problemi di testa ad affliggere Amy Winehouse che, secondo la stampa inglese, adesso dovrà subire un ennesimo colpo, stavolta al cuore.

Il marito Blake Fielder-Civil avrebbe infatti intenzione di lasciarla perchè "infedele", almeno stando ad una serie di lettere che l’uomo avrebbe inviato a Melissa Goldstone, moglie di un altro detenuto con il quale sta intrattenendo una corrispondenza da novembre 2007.

Le lettere, che secondo il Sun sono troppo spinte per essere pubblicate su un quotidiano, parlerebbero anche delle fantasie sessuale che Blake vorrebbe realizzare con Melissa e si leggerebbe su queste che si augura anche di ricevere al più presto una visita di Melissa auspicando anche di passare la loro prima notte da persone libere facendo sesso nel bagno di un ristorante.

In una missiva, inoltre, l’uomo parla della sua relazione con Amy Winehouse e dice: "io e Amy siamo ancora molto legati ma soprattutto come amici. La nostra è una relazione aperta anche se in realtà non lo sapevo nemmeno io fino a poco tempo fa. Questo non è però ciò che voglio: preferisco avere una fidanzata leale e fedele".

Intanto mentre il Sun pubblica stralci delle lettere inviate da Blake Fielder-Civil a Melissa Goldstone, Amy Winehouse ha deciso di lasciare la clinica dove era ricoverata da due settimane per via dell’enfisema polmonare; in realtà nonostante le dicerie, la Winehouse non sarebbe proprio rientrata in clinica dopo i due concerti di Hyde Park e Glastonbury, preferendo tornare alla sua abituale vita.

E gli amici ora temono per la sua salute e dicono che "è accaduto proprio quello che temevamo: dopo i concerti Amy non ha voluto più fare ritorno in clinica. Abbiamo paura che ora ricominci a fare uso di sostanze stupefacenti".

Amy è tornata nella sua casa di Camden, a Londra, e starebbe preparando un disco che sostiene potrebbe essere pronto nel giro di due settimane; ma c’è chi sostiene che, appena uscita dall’ospedale, Amy si sia fiondata sul primo pub di Camden e abbia ingurgitato un kebab nonostante le sue precarie condizioni di salute.

A questo punto, è lecito chiedersi: a che gioco gioca Amy Winehouse? E se tutto quello che ci viene raccontato non fosse vero? Se fosse solo un modo per creare un personaggio?