Amy Winehouse a Glastonbury picchia un ammiratore

E’ appena uscita dall’ospedale e ha appena incantato Londra con la sua esibizione durante il concerto per i 90 anni di Nelson Mandela che ecco nuovamente Amy Winehouse finire sulle prime pagine dei giornali di gossip per via dei suoi atteggiamenti da squilibrata.

Il Mail on Sunday scrive infatti che nel corso del Festival di Glastonbury la Winehouse è letteralmente impazzita e ha tentato di sferrare un pugno a un fan in quanto questo aveva tentato di afferrare la chioma corvina della cantante.

"L’aggressione è avvenuta quando uno ha tentato di afferrarle i capelli e lei ha risposto", ha dichiarato il suo portavoce, anche se i filmati non mostrano chiaramente cosa sia accaduto.

In realtà secondo i testimoni Amy è apparsa decisamente in pessima forma al concerto di Glastonbury e sembrava addirittura disorientata e quasi spaventata: il Mirror on Sunday ha scritto che, secondo la testimonianza di un presente, "Amy è apparsa fragile e fuori di sè. Ha biascicato delle parolacce" e sputato del chewing gum sulla folla.

La Winehouse sembra dunque lontana dal tornare ad una vita normale e a dimostrazione di ciò anche la necessità di tornare in clinica, dopo le esibizioni di venerdì e sabato scorsi, per via dell’enfisema polmonare che le è stato diagnosticato dopo il ricovero e probabilmente a causa di un bisogno fisiologico di essere protetta.

Non a caso in un’intervista rilasciata al Rolling Stone, Amy ha dichiarato: "ad essere sinceri mio marito non c’è e io sono troppo giovane e troppo annoiata. Mi sento come se non avessi nulla per cui vivere" sostenendo anche che il periodo di riabilitazione trascorso in clinica "è come se non l’avessi mai fatto, o meglio: non ha funzionato. Sono giovane e innamorata… e a volte vado fuori di testa".