Amy Winehouse in ospedale per un’infezione

Amy Winehouse è stata nuovamente immortalata mentre, chiaramente deturpata dagli eccessi, veniva spinta su un taxi e accompagnata in un ospedale.

A pubblicare gli scatti il News of the world che punta l’attenzione sull’aspetto della Winehouse: pelle rovinata, denti macchiati, sguardo perso nel vuoto e una sciarpa che le fascia la testa.

Amy Winehouse è stata aiutata dal suo amico americano Blake Wood a salire su un taxi che l’ha portata in una esclusiva clinica sulla Harley Street per curare, ha fatto sapere il padre Mich, "un’infezione al petto", probabile recrudescenza dell’enfisema che l’ha colpita qualche mese fa.

Intanto la cantante inglese, che non si vedeva in pubblico da circa una settimana, rischia l’arresto per non essersi presentata a una convocazione da parte della polizia nel corso della quale avrebbe dovuto rispondere dell’accusa di aver dato un pugno in faccia a una fan; gli agenti hanno fatto sapere all’agente della cantante che le resta un’altra possibilità e poi, se non si presenterà di nuovo, sarà arrestata.

Pare comunque che nonostante la situazione precaria, Amy abbia da poco iniziato a registrare il suo nuovo e atteso album… sempre che riesca a portarlo a termine tra un ricovero e l’altro.