Amy Winehouse testimonial contro alcol e droga?

E’ una notizia che, se da una parte sembra quasi paradossale, dall’altra potrebbe dimostrare come spesso basti la forza di volontà per superare qualunque crisi.

Amy Winehouse avrebbe infatti deciso di smettere di bere e di drogarsi e avrebbe già parlato con diverse cliniche proponendo loro di andare a incontrare i pazienti ricoverati per disintossicarsi così da consigliarli su come sconfiggere la dipendenza.

Secondo un’amica della Winehouse, che ne ha parlato con il periodico Daily Mail all’uscita dalla clinica University College Hospital di Londra, la cantante vorrebbe raccontare ai tossicodipendenti e agli alcolisti "tutte le sue esperienze e come ha fatto a superare quelli che sono stati i giorni più bui e duri della sua vita".

Secondo l’amica, la cantante è intenzionata ad aderire alla campagna internazionale del Bere Responsabile portata avanti dai più importanti dj radiofonici, in collaborazione con Havana Club.

Tutta la famiglia le sarebbe accanto in questo progetto che prevede anche una ristrutturazione della sua vita privata, compresa la casa in cui vive che potrebbe addirittura essere buttata giù e ricostruita da zero.