Anche Lindsay Lohan si redime in Chiesa

Sembra essere un vizio di tutte quelle che finiscono nei guai con la giustizia quello di avvicinarsi alla religione per cercare di espiare i propri peccati.

Dopo Paris Hilton, anche Lindsay Lohan si è avvicinata alla religione dopo aver toccato il fondo e frequenterebbe un gruppo di preghiera in grado di riportarla sulla retta via.

A confermarlo è stato il padre, il pastore Michael Lohan, che ha dichiarato al The Sun: “Lindsay è finalmente serena perché sta frequentando la chiesa e questo è davvero un buon segnale”.

Il padre ha poi confermato che sono stati annullati tutti i festeggiamenti per i 21 anni della figlia previsti il prossimo 2 luglio La Vegas dal momento che “quando una ragazza come mia figlia si vuole allontanare da un passato pieno di errori, perché mai dovrebbe partecipare a un party pieno di alcol e di eccessi?”.
La Lohan infatti si trova ancora nel centro di riabilitazione di Malibu per completare il ciclo di disintossicazione dall’alcol e dalla cocaina e dunque la partecipazione ad una festa alcolica sarebbe stata davvero deleteria.

E anche per lei vale, almeno per adesso, il motto della sua amichetta Paris Hilton: meglio cambiare, no?