Angelina Jolie e la passione per le lame

In un’intervista rilasciata a Ok Magazine, Angelina Jolie ha riproposto una versione di se stessa che non si vedeva più da tempo, quella della donna trasgressiva e aggressiva.
La Jolie ha parlato soprattutto del sesso, della sua scoperta e delle scoperte legate al sesso dichiarando di aver iniziato a fare sesso fin dalla tenera età: “avevo formato con altre ragazzine una comitiva chiamata Kissy Girls. Baciavamo i ragazzi, ci toglievamo i vestiti e li toglievamo a loro. Siamo finite in un sacco di guai per diverse volte”.

Poi la confessione relativa al suo piacere nel “giocare” con lame e coltelli quando si fa sesso: “ho perso la verginità a quattordici anni. Dopo aver fatto l’amore, col mio boyfriend, amavamo usare i coltelli perché il sesso non ci bastava mai”.
E ancora: “è un problema che ho sempre avuto quello legato all’uso delle lame: lo faccio ancora adesso quando mi sento a disagio e intrappolata in una relazione. Ricordo che quando lo facevo le prime volte mi riempivo di sangue, mi eccitava tantissimo”.

In realtà la vena sadomasochista di Angelina Jolie si sarebbe di molto attenuata dopo la maternità e dopo l’adozione dei tre bambini: “da quando ho adottato Maddox questa mania è quasi svanita. Credo che aver accettato di essere madre mi abbia decisamente migliorato la vita”.

Chi dovrebbe essere preoccupato per le sue sorti è Brad Pitt che, visto come stanno andando le cose con la sua Angie, non è detto che a breve non dovrà imparare anche lui a maneggiare coltelli per evitare guai…