0 Shares 22 Views 1 Comments
00:00:00
12 Dec

Anna Falchi, il seno rifatto è un problema

3 aprile 2009
22 Views 1

Anna Falchi, considerata una delle donne più sexy ed attraenti d’Italia, lancia un appello per fare in modo che la chirurgia estetica non diventi un’abitudine e venga dunque sottovalutata.

Lo fa durante La vita in diretta quando, mentre il conduttore Lamberto Sposini parla di ritocchini strategici e di vip che hanno fatto ricorso alla chirurgia estetica, chiede di intervenire telefonicamente per raccontare la sua esperienza.

"Sì è vero io mi sono rifatta il seno, molto giovane, per essere maggiorata", ha detto la Falchi. "Ma è una cosa che sconsiglio a tutte le ragazze. Io me ne sono pentita. E’ un errore, è una cosa anche pericolosa. In più ogni tanto bisogna sostituire le protesi. Per me non c’è dubbio: meglio un seno naturale anche con qualche difetto. Mi dispiace per i chirurghi, ma io lo sconsiglio".

Già qualche settimana fa Anna venne intervistata dal settimanale OK e parlò proprio del suo seno rifatto, ma in quella occasione non dichiarò di essersi pentita: "mi hanno rifatto il seno perché era asimmetrico, il destro più grande del sinistro, in modo molto visibile, e anche con due cicatrici per l’asportazione di due nei maligni Chiesi al chirurgo di uniformarlo e renderlo più grande, più proporzionato al mio fisico e alla mia altezza. L’intervento originale mi è costato 15 milioni, che allora erano una cifra enorme, tanto che ho dovuto pagare a rate: un milione e mezzo al mese. Ma mi sono sentita subito più sicura. Più disinvolta. È incredibile come superare un complesso può cambiarti la vita. Mi toccavo, mi guardavo allo specchio, ed era come se fossi stata sempre bonazza, forse perché era così che io mi immaginavo nei miei sogni".

Ieri invece il dietrofront e l’ammissione di aver commesso un errore, proprio in un momento in cui sembrano aumentare le richieste di protesi al seno tra le più giovani.

Vi consigliamo anche