0 Shares 15 Views 1 Comments
00:00:00
18 Dec

Asia Argento denuncia Morgan per la patria potestà

dgmag - 8 aprile 2010
8 aprile 2010
15 Views 1

Colpo di scena nel rapporto tra Asia Argento e Morgan dopo le dichiarazioni del cantante circa l’utilizzo di droghe.

La Argento ha infatti citato l’ex compagno chiedendo al Tribunale di Roma che gli venga tolta la potestà genitoriale della figlia che i due hanno concepito 8 anni fa.

Secondo Asia, il genitore non solo è inidoneo per le dichiarazioni rese a febbraio di quest’anno ma lo è in generale per il modo in cui si comporta con la figlia, che vede pochissimo e con cui trascorre pochissimo tempo.

"Morgan è molto dispiaciuto", ha spiega all’Adnkronos l’avvocato Giampaolo Cicconi, legale di Morgan insieme a Enrico Fioretti. "Tiene molto a sua figlia e sta lottando strenuamente. Oggi non potrà essere in aula perché è stato sottoposto a un intervento alle corde vocali e non ce la faceva a sottoporsi a interrogatorio. Infatti, anche quando è stato ospite da Santoro, non ha cantato e i medici gli hanno consigliato di stare a riposo".

Oggi, spiega il legale, "presenteremo un certificato e chiederemo che venga ascoltato nella prossima udienza" oltre a chiedere anche che vengano ascoltate Simona Ventura, Claudia Mori, Maddalena Corvaglia, Mara Maionchi, la madre e la sorella di Morgan, perché possono testimoniare che non trascurava la figlia, anzi, la portava alla trasmissione X Factor ed era lucidissimo".

"Asia Argento", ricorda l’avvocato, "a febbraio scorso aveva ottenuto l’affidamento esclusivo. Francamente non capisco la richiesta di togliere a Morgan la potestà genitoriale: non ci sono i presupposti, ha sempre seguito la figlia. E poi togliere una bambina così piccola al padre può essere un trauma".

Dal canto suo Asia Argento fa sapere che "non si vuole certo sottrarre ala piccola il padre. Dovrà continuare a frequentarlo ma con delle garanzie" ma che Morgan possa vedere la bambina "in incontri protetti, sotto la vigilanza della nonna materna ovvero di persona di fiducia della madre".

Il decadimento della potestà genitoriale è un atto estremo che si concede raramente e in casi davvero gravi: riuscirà Asia Argento a raggiumngere il suo scopo?

Loading...

Vi consigliamo anche