0 Shares 20 Views
00:00:00
17 Dec

Beyoncé e Jay-Z in luna di fiele a Cuba: i Repubblicani s’arrabbiano

Gianfranco Mingione - 8 aprile 2013
Gianfranco Mingione
8 aprile 2013
20 Views

Luna di miele o di fiele? Non male l’idea di trascorrere il quinto anniversario di matrimonio sull’isola caraibica. Un po' meno se a farlo sono due giganti del music business americano: Beyoncé e Jay-Z, e se decidono di recarsi in un territorio sotto embargo e non tanto amico degli Stati Uniti. Chissà se poi in realtà sia ancora così, visto che sono passati più di cinquantanni dalla rivoluzione cubana, e che le ostilità sembrano non essere più quelle di un tempo. Ma, a quanto pare, per alcuni cittadini americani la situazione non è affatto migliorata, visto che due parlamentari repubblicani hanno pensato bene di avviare addiruttura un’indagine sulla natura del permesso di viaggio concesso ai due artisti americani sull’isola caraibica.

Dimmi che permesso hai e ti dirò che viaggio di nozze farai! I due parlamentari della Florida hanno avviato l’indagine presso l'U.S. Treasury Department  (n.d.r Dipartimento del Tesoro americano): “Scriviamo per esprimere preoccupazione e per chiedere informazioni sul tanto pubblicizzato viaggio dei due musicisti americani Beyoncé Knowles-Carter (Beyoncé) e Shawn Carter (Jay-Z) a Cuba. Vorremmo sapere che tipo di permesso e per quale scopo è stato approvato il viaggio” (la Repubblica). La stampa americana sottolinea che tra i due Paesi vige un decennale embargo che proibisce transazioni finanziarie e viaggi a scopo turistico sull’isola cubana.

[foto: www.starlettime.com]

Gianfranco Mingione

Loading...

Vi consigliamo anche