Britney non perde i figli ma deve fare i test

Come volevasi dimostrare Britney Spears sta perdendo velocemente colpi nell’ambito della causa per la custodia dei figli che oppone la cantante all’ex marito Kevin Federline.

Dopo che quest’ultimo ha presentato la testimonianza dell’ex guardia del corpo della Spears, secondo cui la cantante sarebbe un’abituale utilizzatrice di droga anche davanti ai figli, un giudice della contea di Los Angeles ha stabilito che Britney Spears dovrà sottoporsi a test anti-droga bisettimanali.
Questo perchè, secondo il giudice, ci sono prove che la pop star è una consumatrice “abituale e continuata” di stupefacenti e di alcol.

Lo stesso giudice non ha però acconsentito alla richiesta di Federline che voleva cambiare gli accordi di divorzio del febbraio scorso che attribuiscono a entrambi i genitori la custodia congiunta.

La BBC ha anche confermato una notizia che girava da qualche tempo e cioè che la Spears è stata scaricata sia dal management che dalla sua rappresentanza legale.

The Firm, azienda di Los Angeles alla quale Britney si era rivolta circa un mese fa, l’ha abbandonata dichiarando: “abbiamo concluso la nostra relazione con Britney Spears. Crediamo che abbia un grandissimo talento, ma le attuali circostanze ci impediscono di fare correttamente il nostro lavoro”.

Stesso discorso per Laura Wasser, avvocato della Spears, che ha preferito troncare ogni rapporto con la cantante.

Che periodaccio per Britney…