0 Shares 7 Views
00:00:00
12 Dec

Britney Spears drogata come un cavallo

7 gennaio 2008
7 Views

Pensavate che l’inizio del nuovo anno ci liberasse di Britney Spears? Beh, sbagliavate di grosso perchè anzi tutto fa pensare che anche nel 2008 sentiremo molto parlare della cantante.

La Spears è infatti stata ricoverata in preda a una crisi di nervi e disperazione presso il Centro Medico Cedars-Sinai, a Los Angeles, nel reparto psichiatrico e in un’ala riservata ai pazienti con tendenze suicide; sarebbe stato Kevin Federline a chiamare la polizia nel timore che l’ex moglie potesse sparare ai due figli, dopo che Britney si era chiusa a chiave dentro una stanza di casa sua insieme con il figlio Jayden James.

L’altro figlio, Preston si trovava già sull’auto dell’assistente sociale, che avrebbe dovuto portare i due bambini dal padre. Al loro arrivo, gli agenti hanno sfondato la porta, bloccato la Spears e poi caricata su una barella.

Il trasferimento in ospedale, con due ambulanze e nove auto della polizia, era stato seguito in diretta da decine di troupe televisive, cui la Spears, al suo arrivo nel nosocomio, aveva rivolto un gestaccio col dito medio

A seguito dell’accaduto, un giudice di Los Angeles ha tolto alla Spears il diritto di avere i figli anche solo temporaneamente in custodia come invece era stato stabilito a suo tempo nell’ambito dell’accordo raggiunto con il marito.

Secondo il Sun la cantante avrebbe assunto una droga che in genere viene somministrata ai cavalli da corsa per aumentarne le potenzialità, il clenbuterolo; "fonti vicine" alla Spears hanno spiegato che la cantante ha preso il farmaco convinta che l’aiutasse a dimagrire e che gli effetti devastanti del mix con altre droghe, come ecstasy e anfetamine, ingerite bevendo grandi quantitativi di vodka, avrebbero prodotto gli effetti devastanti che l’hanno portata al ricovero.

Vi consigliamo anche