Britney Spears mamma pasticciona

Non c’è pace per Britney Spears che, protagonista delle cronache mondane un giorno si e l’altro pure per le sue bizzarrie, coinvolge nelle sue stranezze anche le guardie del corpo.

Secondo la stampa americana, infatti, una guardia del corpo di Britney Spears è stata citata dalla polizia di Las Vegas con l’accusa di aggressione in seguito a una rissa con due fotografi che si erano avvicinati alla star.

L’incidente è avvenuto all’Wynn Hotel di Las Vegas, dove Britney Spears era arrivata dper trascorrere alcuni giorni di vacanza insieme al fratello Bryan e ai bambini, Sean Preston di 22 mesi e Jayden di 10 mesi; la guardia del corpo Julio Camera avrebbe picchiato uno dei fotografi, che si è avvicinando mentre Britney veniva scortata all’interno dell’hotel, ed è dunque stato denunciato.

Ma la Spears ha sporto una controdenuncia nei confronti del paparazzo sostenendo che Camera e suo figlio, che in quel momento era in braccio alla guardia del corpo, sono stati aggrediti dal fotografo.

Le autorità stanno ancora indagando in quanto la dinamica dell’incidente è tutt’altro che chiara ma l’incidente potrebbe causare ulteriori problemi a Britney Spears per quanto riguarda la battaglia per la custodia dei figli; secondo la legge della California, infatti, nessuno dei due genitori può portare i bambini fuori dai confini dello Stato senza l’autorizzazione scritta dell’altro e pare proprio che Britney si sia “dimenticata” di avvertire l’ex marito Kevin Federline.

Forse, invece di preoccuparsi troppo del suo look per le serate mondane, Britney Spears farebbe bene ad occuparsi di più di questioni “sostanziali”.