0 Shares 12 Views
00:00:00
18 Dec

Bruni-Sarkozy, nuova coppia del gossip

dgmag - 10 gennaio 2008
10 gennaio 2008
12 Views

Non c’è giorno senza notizie, vere o presunte, relative alla love story tra Carla Bruni e il presidente francese Nicolas Sarkozy con la stampa francese che sembra davvero aver trovato qualcosa di cui parlare.

Le ultime notizie parlano addirittura di una gravidanza allo stato avanzato per l’ex modella, che non nasconde più la sua relazione con il premier: secondo il quotidiano gratuito 20 Minutes, infatti, Carla Bruni sarebbe incinta e la prova sarebbe una sua recente visita all’Ospedale americano di Neuilly, il comune alle porte di Parigi di cui Sarkozy è stato sindaco per oltre vent’anni.

Se la notizia fosse vera, per Sarkozy sarebbe in arrivo il quarto figlio mentre per la Bruni il secondo.

Le Figaro ha invece annunciato che Carla Bruni, che potrebbe sposare a breve Sarkozy, si sarebbe già trasferita all’Eliseo e che in suo onore sarebbe stato allestito anche uno studio di registrazione.

Non solo, perché la stampa francese va oltre e fa i conti in tasca alla nuova coppia dell’anno con Gala che sostiene che ammonta a 80.000 euro il patrimonio di gioielli che i due si sono scambiati durante le scorse vacanze di Natale: un patrimonio che comprenderebbe due anelli di Christian Dior del valore di 18.500 e di 19.600 euro per lei e un orologio in oro bianco Patek Philippe da 45.680 per lui.

A ciò si aggiungano i pettegolezzi sul fatto che l’anello regalato dall’uomo a Carla Bruni sarebbe uguale a quello che regalò tempo fa alla ex moglie Cecilia.

Lo stesso Sarkozy alimenta seppur bonariamente il pettegolezzo dichiarando alla stampa che "con Carla è una cosa seria, l’avete capito" e facendo capire che il matrimonio è prossimo anche se "la data non la fisseranno i giornali" e che "ci sono probabilità che lo veniate a sapere quando è già avvenuto".

Spunta poi il nome di un imprenditore italiano che da 32 anni vive a San Paolo, Maurizio Remmert, che ha confermato di essere il padre naturale di Carla Bruni: "so da sempre che Carla è mia figlia, da quando è nata, quarant’anni fa", ha detto, ricordando che con la madre di Carla, Marisa, si erano conosciuti perché frequentavano lo stesso ambiente della Torino musicale.

"Avevo diciannove anni quando ho iniziato la mia relazione con Marisa che ne aveva 32 ed era pianista", mentre "Alberto, suo marito, era un imprenditore e compositore. Ebbi una grande storia d’amore con lei", ha ricordato, "che durò sei anni: non fu un incontro occasionale. A quel tempo lei era sposata e quando Carla nacque, nel 1967, non rivelammo che io ero il padre. Ma la storia a Torino era conosciuta. Ovviamente, noi del Nord Italia siamo discreti".

Il resto della vicenda è conosciuto con l’ex top model e compagna del presidente francese cresciuta dall’imprenditore Alberto Bruni e trasferitasi in Francia con tutta la famiglia all’età di cinque anni; "quando Alberto Bruni Tedeschi si ammalò", continua il racconto del padre naturale, "Marisa rivelò a Carla chi era suo padre. Fu una conversazione matura tra madre e figlia. Nel momento in cui incontrai Carla per la prima volta da quando aveva appreso che ero suo padre, anche se già ci conoscevamo, fu qualcosa di naturale, tranquillo e il nostro rapporto è ottimo".

Loading...

Vi consigliamo anche