0 Shares 33 Views
00:00:00
14 Dec

Demi Lovato terrorizzata: una bimba fantasma la perseguita

LaRedazione
29 luglio 2013
33 Views

Esistono i fantasmi? Qualcuno ci riderà sopra ma non è della stessa idea la famosa cantante e attrice Demi Lovato che, in una recente intervista, fa sapere che da bambina la sua migliore amica era un fantasma. Avete letto bene, un fantasma con tanto di nome: Emily. Qualcuno ora starà sorridendo e penserà che si tratti delle solite esagerazioni gossippare, ma è Demi stessa a rincarare la dose dicendo che, fin da piccola, la sua casa del Texas sia stata un ritrovo di fantasmi e affini, fra cui questa presunta Emily. Non uno spirito cattivo ma una presenza costante nella vita adolescenziale della cantante. Tanto presente da chiamare una sensitiva per appurarne l’esistenza.

Se a crearsi amici immaginari siamo noi comuni mortali, allora il minimo che possiamo aspettarci è di essere guardati e additati come pazzi, invece se a farlo è un’artista che vende milioni di dischi, tutto cambia. Soprattutto se risponde al nome di Demi Lovato che, fin dalla tenera età di tre anni, era sorpresa dalla mamma a parlare da sola. Ma lei non parlava da sola, ma con Emily. Certo, maliziosamente vogliamo dire che, se fosse capitato a noi, allora i nostri genitori ci avrebbero condotto da flotte di psicologi, è inutile dirlo. Invece, per le star anche gli amici immaginari – o i fantasmi – viaggiano in prima classe.

Ora qualcuno potrà farsi una grande risata dicendo che i fantasmi non esistono ma è chiaro che, nella vita della cantante, c’è un’ossessione per il paranormale. Ma se invece fosse soltanto il messaggio di un artista che sta comunicando al mondo la sua solitudine? Non è il primo caso di grandi e precoci talenti che ammettono di non avere amici con cui sfogarsi, tanto da crearsi un mondo tutto loro (e pensiamo a Michael Jackson e al suo Neverland Ranch).

E’ la stessa Demi a chiedersi se a qualcuno interessa realmente di lei. Si sa, il successo allontana gli amici, offusca i sentimenti, e spesso è difficile capire chi ha buone intenzioni da quelli che ti seguono soltanto per catturare un po’ della tua gloria. E allora diciamo pure che ai fantasmi crediamo anche noi: la bella Demi li vede sin dalla tenera età, una volta perfino nell’armadio di casa sua, quindi non potendoci permettere di pagare sensitivi e scienziati per indagare su questi fenomeni, ci dobbiamo fidare delle sue parole. E come diceva il grande Eduardo de Filippo, i fantasmi siamo noi, poi poco importa se quello che dice Demi sia vero o falso, certamente lei sa come visitare una casa infestata. Quindi se la sua carriera di cantante dovesse andarle stretta, un futuro come cacciatrice di fantasmi non glielo leva nessuno.

Vi consigliamo anche