Divorzio McCartney – Mills, primi colpi di scena

A poche ore dall’inizio delle udienze per la formalizzazione del divorzio tra il sempreverde Paul McCartney e la sua giovane ex moglie Heather Mills, la stampa britannica non fa che parlare della drastica riduzione delle pretese finanziarie della donna.

Da un’esosa richiesta di partenza di ben 80 milioni di sterline come buonuscita per la fine del suo matrimonio con il musicista, pare che di colpo Heather abbia fatto retromarcia accontentandosi di soli 10 milioni… e comunque anche in questo caso non si parla certo di bruscolini!


Al momento McCartney non avrebbe ancora rilasciato alcuna dichiarazione in merito, sebbene in passato l’artista avesse più e più volte tentato di intavolare trattative amichevoli con l’ex moglie.

Ci si chiede cosa potrebbe aver fatto ragionare Heather tanto da indurla a rinuciare ad una tale cifra.

‘ipotesi più accreditata è che proprio in questi giorni un montatore cinematografico di nome Tim Steel abbia spifferato dettagli e retroscena di una passionale relazione che avrebbe avuto con Heather tempo fa, poco prima del matrimonio tra i due.

"Mi chiamava ‘quattro colpi’, in onore della nostra media. Tra le lenzuola era insaziabile e la maggior parte delle volte raggiungeva piu’ di un orgasmo. Ma la cosa buffa era stare a letto con lei e parlare di Paul McCartney. A volte ero con Heather quando le telefonava o le mandava un sms che ogni tanto mi faceva leggere".

Il passato a luci rosse dell’ex modella continua a far capolino, come già accaduto tempo fa dopo con la diffusione di foto osè scattate in gioventù; è forse questa la ragione dell’improvviso ridimensionamento delle pretese economiche? Certo che bisogna riconoscere al signor Steel un tempismo eccezionale, a tutto vantaggio delle tasche (probabilmente molto meno alleggerite) di McCartney.