0 Shares 16 Views
00:00:00
16 Dec

Drogarono Sara Tommasi per farle girare scene hard. Arrestati!

Emanuele Calderone - 5 luglio 2013
Emanuele Calderone
5 luglio 2013
16 Views

Sempre più spesso, in questi ultimi anni, il nome della subrette di Narni Sara Tommasi è sinonimo di scandaloLa giovane showgirl, nell’ultimo quinquennio, è stata spesso al centro di bufere mediatiche, che l’hanno vista coinvolta anche in processi di risonanza internazionale.

Uno dei tanti colpi di testa di Sara, come molti sapranno, è rappresentato dalla volontà di darsi al mondo del cinema per adulti. La scelta però, apparsa in un primo momento spontanea e lucida, sembra sia legata a una questione di droga. Per girare il film ‘Confessioni private’, pare che la ragazza sia stata indotta a fare utilizzo di cocaina: i due uomini che avrebbero convinto Sara a compiere un gesto tanto scellerato sarebbero i produttori e gli organizzatori artistici della pellicola.
I due, secondo la questura di Salerno, luogo in cui si girò il succitato film, non sarebbero responsabili solo di induzione all’utilizzo di sostanze stupefacenti: secondo il gip, infatti, tali soggetti sarebbero anche stati incriminati per stupro di gruppo.

A denunciare per prima la situazione fu la stessa Sara, che parlò apertamente di come i due uomini l’avessero convinta a fare utilizzo di droghe al fine di girare le scene più esplicite davanti all’obiettivo. Naturalmente a peggiorare la situazione c’erano le condizioni psico-fisiche precarie in cui la showgirl versava da tempo.

Tra intercettazioni, film hard, presunti rapporti con l’ex Premier Silvio Berlusconi e chi più ne ha più ne metta, la vita di Sara Tommasi somiglia sempre più a una soap-opera. Speriamo che con l’arresto di questi due soggetti, Sara capisca finalmente che il mondo del cinema per adulti non può essere un rifugio ai problemi della vita.

[foto: noigiovani.it]

Emanuele Calderone

Loading...

Vi consigliamo anche